Gonfiore alle gambe: come combatterlo

 

Il gonfiore alle gambe è un problema che interessa un gran numero di donne di tutte le età. Le cause di questo fastidioso inestetismo sono molteplici. Tra le più comuni troviamo la ritenzione idrica, scarsa attività fisica, circolazione sanguigna, regime alimentare.
Con l’arrivo del caldo, i problemi legati alla sensazione di pesantezza e di gonfiore delle gambe diventano più accentuati, soprattutto per chi sta in piedi troppo a lungo o rimane seduto tutto il giorno.
Tuttavia esistono piccoli accorgimenti pratici e alcuni rimedi naturali che ci permettono di far fronte a questo fastidio.
Scopriamo insieme quali sono.

Movimento

Runner woman running on mountain road in beautiful nature. Asian female sport fitness model jogging training for marathon during outdoor workout.
Fare movimento

Per alleviare il senso di pesantezza delle gambe, è necessario svolgere un’attività fisica costante ed equilibrata.
Il movimento quotidiano, infatti, favorisce la circolazione e la diminuzione del ristagno venoso, contrastando i maggiori fastidi.
Scegliete attività come il nuoto, jogging, esercizi aerobici oppure anche delle rilassanti passeggiate a fine giornata.

Alimentazione

picture of woman with fruits showing thumbs up
Mangiare sano

Il ruolo assunto dall’alimentazione nel controllo e nella prevenzione delle gambe gonfie è di assoluto primo piano. Se il gonfiore è causato da problemi come la ritenzione idrica, è necessario ricorrere a un regime alimentare bilanciato e privo di grassi.
Inserite stabilmente nella vostra dieta frutta e verdura, insieme a cereali, legumi secchi e in generale gli alimenti ricchi di fibre.
I più consigliati sono mirtilli, ribesfragole, ananas, agrumi, orzo e avena. Evitate, invece, cibi in scatola, salumi e formaggi.
Cosa molto importante, ricordatevi di bere sempre molta acqua (almeno 2 litri al giorno) ed evitare di usare troppo sale nei condimenti.

Tisane

tea-cup1
Tisane e infusi

Aiutatevi anche con tisane e infusi. Scegliete un infuso di menta e foglie di mirtillo oppure una tisana alla centella asiatica per aiutare a stimolare la circolazione sanguigna.
Un altro infuso che può aiutare a contrastare il gonfiore delle gambe è, invece, quello ricavato dalle foglie di nocciolo, che è molto semplice da preparare. Mettete un cucchiaio di foglie di nocciolo essiccate e tritate in acqua bollente, coprite e lasciate in infusione per 10 minuti.
Filtrate bene e consumate l’infuso tiepido, due volte al giorno, possibilmente mattina e sera.

Massaggi

come-rilassare-i-piedi-affaticati_c29286632177dca6b6b3208c8df6c9fc
Massaggio ai piedi

Il massaggio è uno dei rimedi più gradevoli e validi per contrastare il gonfiore alle gambe. Utilizzate un olio di base come quello di mandorle o di girasole e aggiungete alcune gocce di olio essenziale di limone o di rosmarino.
Il massaggio andrà effettuato a partire dalle caviglie verso l’alto, con movimenti lenti e circolari. A fine giornata ricordatevi sempre di trascorrere alcuni minuti tenendo le gambe sollevate da un cuscino, in modo da aiutare le caviglie a sgonfiarsi.

Impacchi

tè-verde
Impacchi

L’applicazione di impacchi direttamente su gambe e caviglie può contribuire a ridurre la sensazione di pesantezza e di gonfiore.
Un impacco molto efficace è quello al tè verde. Lasciatelo in infusione per tutta la notte, filtratelo e immergetevi delle garze in cotone da strizzare e applicare direttamente sulle gambe gonfie: proverete una sensazione di immediato sollievo.

 

di Rory