Gravidanza: 5 consigli per prevenire il citomegalovirus

 

Siete in dolce attesa o state programmando una gravidanza?
Allora dovete sapere che sono davvero molte le cose a cui dovete fare attenzione.
Uno studio condotto dall’ospedale Sant’Anna di Torino e dalla Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia ha scoperto come prevenire nelle donne incinte l’infezione da citomegalovirus.

Si tratta del principale agente infettivo responsabile di sordità e ritardo psicomotorio congenito nel feto.

Lo studio ha coinvolto circa 9000 gestanti. L’obiettivo era quello di valutare l’efficacia di un intervento basato sulla identificazione, all’inizio della gravidanza, delle donne ad alto rischio di infezione e sulla loro informazione.

Mamma e salute del bambino
Gravidanza: 5 consigli per prevenire il citomegalovirus

 

I consigli da seguire erano 5:

– lavarsi frequentemente le mani,
– non baciare i bambini piccoli sulla bocca o sulla faccia,
– non condividere stoviglie,
– non condividere biancheria,
– non condividere cibi e bevande.

I risultati hanno dimostrato che, tra le donne non informate, 9 donne su 100 hanno contratto l’infezione mentre fra quelle informate, solo 1 su 100 ha contratto il virus.

di Eliana Avolio