Hai mai sentito parlare dell’astragalo?

L’astragalo è una pianta che si usa in fitoterapia. E’ poco conosciuta, ma le sue proprietà possono essere efficaci contro vari sintomi negativi del nostro corpo, come ad esempio per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Si tratta di una pianta perenne di cui si raccolgono in primavera le radici dove sono concentrati i principi attivi.  L’astragalo è di origine orientale ed è molto utilizzato in Cina come rimedio per lo stress fisico e mentale.

Perchè si usa

astragalo
Astragalo

Questa pianta ha proprietà antinfiammatorie e può essere utile per la cura delle malattie respiratorie stagionali, per cui l’influenza e il raffreddore. L’astragalo è anche un alleato anti aging, giova alla salute cellulare ed aiuta a rallentare il degrado del DNA nel corso degli anni.
E’ anche un anti-stress, un rimedio naturale contro la stanchezza e l’affaticamento, grazie alle sue proprietà che favoriscono la crescita, il metabolismo e la longevità cellulare. Aiuta anche
il fegato ed è una pianta amica del cuore. Questa pianta ad esempio è in grado di ridurre la pressione arteriosa, rivelandosi utile in caso di ipertensione.

Come si assume

Febbre

L’astragalo si può assumere in capsule come integratore, ed in fitoterapia come estratto secco e tintura madre. Può essere decotto quando viene usato come tonico e stimolante, ad esempio insieme al ginseng e alla liquirizia per rafforzare la sua azione antistress.

Come ogni trattamento, l’astragalo va utilizzato solo dietro prescrizione medica o specialistica, per non incorrere in spiacevoli effetti collaterali dovuti all’interazione con certi farmaci o per via di certe certe condizioni. Ad esempio, si scosiglia l’utilizzo di questa pianta durante la gravidanza e l’allattamento.

di Marianna Feo