Heartilage: il piercing sulla cartilagine ed è subito moda

L’Heartilage è l’ultima tendenza in fatto di piercing, sostituisce un po’ il daith piercing (è un buco in quella parte dell’orecchio sopra il trago chiamata: radice dell’elice, quella parte dell’orecchio sporgente insomma per intenderci)

Questo orecchino è stato realizzato da Robbie Miliam del New York’s West 4 Tattoo e le ragazze se ne sono subito innamorate! Per crearlo Robbie è partito da un orecchino rotondo classico e poi l’ha piegato fino a formare un cuore.

Il piercing è gradevole, molto romantico ma come sempre vi consigliamo di rivolgervi a strutture ben sterilizzate, professionisti del settore, l’orecchio è una parte molto delicata del corpo, in linea di massima i tempi di guarigione dei piercing sulla parte alta del viso e sulle orecchie variano da 6 a 8 settimane.

Quali sono i rischi di un foro non curato bene? L’infezione ovviamente è tra questi rischi, gonfiore, calore, rossore, dolore, eventuale presenza di liquido giallastro e maleodorante,  attorno al foro sono il primo sintomo che vi indica che qualcosa non sta andando come dovrebbe.

Disinfettate sempre tutto e prestategli molta attenzione, lo so sono i classici consigli di una mamma un po’ apprensiva, ma alla fine è sempre bene tenerli a mente!

 

 

di Alessia Mariani