I 10 cibi che non mangiamo correttamente

 

Per quanti sforzi ci mettiamo per poter mangiare in maniera sana ed equilibrata, riusciamo comunque e sempre a commettere degli errori a tavola. Ci sono degli errori che commettiamo ogni giorno sugli alimenti che ci apprestiamo a mangiare, che mettono a dura prova le vitamine e i minerali contenuti all’interno di quegli alimenti, diminuendo così i benefici di quello che stiamo mangiando.

Alimenti che sbagliamo a mangiare
Alimenti che sbagliamo a mangiare

Ecco gli errori più comuni che commettiamo a tavola:

1. Semi di lino

Hanno moltissimi benefici per la salute, fibre e Omega 3, ma ricordiamoci che il nostro organismo non può beneficiarne se li mangiamo interi: meglio frullarli.

2. Tè nero

Vietato berlo con il latte: pare che le proteine del latte si leghino alle catechine contenute nel tè, rendendo i composti vegetali benefici difficili da assorbire.

3. BroccoliBroccoli

Non devono essere bolliti o fritti, altrimenti possiamo dire addio al carico di vitamina C e antiossidanti.

4. Fragole

Ricche di vitamine, fibre e antiossidanti, ma attenzione a tagliarle troppo: meglio consumarle usando poco il coltello.

5. Aglio

Tantissimi i benefici dell’aglio, ma se lo tritiamo, facciamolo riposare per 10 minuti prima di usarlo nei nostri piatti.

6. Cereali integrali e fagioli secchi

fagioli
Fagioli

I fitati contenuti al loro interno sono potenti antiossidanti, che però possono legarsi a vitamine e minerali di altri alimenti impedendone l’assorbimento. Meglio metterli a bagno per una notte.

7. Yogurt

Non buttate via il siero di latte che si forma sopra, piuttosto date una bella mescolata al vasetto, perché questo è un pieno di proteine e vitamina B12, oltre che di calcio e fosforo.

8. Pomodori

Se li cuociamo, possiamo ottenere una quantità maggiore di licopene, utile per il nostro cuore.

9. Carne alla brace

carne-brace
Carne alla brace

Chi non ama il barbecue? Ma attenzione alla carne carbonizzata, che sarebbe da evitare perché aumenta il rischio di cancro.

10. Asparago

Non cuociamolo troppo a lungo, preferendo cotture veloci (al vapore o in padella), per evitare che la vitamina C si disperda.

di Redazione