I benefici degli impacchi con le foglie di cavolo

 

Il cavolo-verza non lo si usa solo in cucina, ma ha anche diverse proprietà benefiche per la nostra salute. Le sostanze contenute nei cavoli hanno azione antinfiammatoria, analgesica, decongestionante e antisettica. Uno dei sistemi più utilizzati nella medicina naturale è quella di creare degli impacchi di foglie di cavolo-verza per combattere i dolori articolari. Torcicollo? Male al ginocchio? Spalla dolorante? Un impacco di cavolo-verza potrebbe aiutarvi a ridurre il dolore.

Le foglie di cavolo sono utili per creare impacchi antidolorifici
Le foglie di cavolo sono utili per creare impacchi antidolorifici

Si prendono le foglie verdi del cavolo, si lavano e poi o si tolgono le nervature e si creano delle sottili strisce di foglia di cavolo o le si appiattisce usando una bottiglia come mattarello. Bisogna schiacciare fino a che non esce il scco.

A questo punto si prendono le foglie così schiacciate e le si applica su più strati intorno all’articolazione che fa male o sul muscolo che duole. Poi si applica sopra una garza per tenerle ferme. Qualcuno a questo punto mette anche un sottile strato di pellicola per alimenti.

L’impacco va cambiato dopo qualche ora, mettendo altre foglie fresche. Tramite le molecole rilasciate dal cavolo, viene stimolato il sistema immunitario ad agire. Unico inconveniente: saprete un po’ di cavolo.

Inoltre il succo di cavolo lasciato bollire per 2-3 minuti e poi filtrato aiuta a combattere la stipsi, mentre il decotto di foglie di cavolo-verza aiuta in caso di bronchite, asma e patologie gastroenteriche. L’acqua di cottura, invece, può essere utilizzata per curare le dermatiti.

Foto: Wikimedia

di Laura Seri