I cocktail ipocalorici da scegliere in estate

 

Ormai siamo agli sgoccioli, le vacanze al mare sono in arrivo e sicuramente sarete già a buon punto con la vostra dieta, ma attenzione a non farvi “fregare” dai cocktail, i nemici più subduli della vostra linea.  Questi ultimi infatti, anche se dissetanti e apparentemente leggeri, nascondono tantissime calorie – un Margarita può contenerne quanto un Crispy McBacon. Ecco dunque cosa dovrete ordinare per accompagnare l’aperitivo o per una bevuta dopo cena.

Scegli un cocktail a base di spumante

Tra tutti gli alcolici che un barista può avere a disposizione, spumanti e champagne sono sicuramente tra quelli meno calorici. Se il semplice bicchiere di prosecco non basta, potete scegliere un Bellini o un Mimosa con aggiunta di succo di pesca e di succo d’arancia. In alternativa, scegli pure il classico Spritz.

cocktail2
Cocktail con meno calorie

Riduci la quantità di alcol

Potreste anche chiedere al barman di prepararti un cocktail con un contenuto di alcol inferiore, ma evitate di scegliere proprio quelli che sono prevalentemente a base di alcol come il Long Island ed l’Invisibile.

Chiedi qualche  variazione

Se, ad esempio, vi andrebbe un Cuba libre, chiedete di farvelo preparare con una Coca Cola dietetica oppure potreste ordinare un Mojito senza zucchero di canna o un’aggiunta di soda nel Gin Tonic. Questi piccoli accorgimenti possono ridurre anche drasticamente l’apporto calorico del drink.

Ecco qui una lista dei cocktail da scegliere quando sei a dieta.

di Marianna Feo