I primi phon: come si asciugavano i capelli negli anni ’30

 

Come si asciugavano i capelli prima dell’invenzione del phon?
Nel 1890, lo stilista francese Alexandre – Ferdinand Godefroy – inventò un aggeggio composto da un sedile con un cappuccio collegato ad una stufa a gas. La cliente si sedeva sotto il casco, mentre una manovella soffiava aria calda dalla stufa sui capelli.

L’asciugacapelli di Godefroy è stato ampiamente copiato ed è diventato un modello fondamentale nei saloni di bellezza.

Il primo brevetto per un asciugacapelli palmare è stato concesso nel 1911. I primi asciugacapelli portatili hanno avuto però qualche problema. Erano pesanti, l’aria prodotta era poco più calda rispetto alla temperatura ambiente, e spesso generava scosse elettriche.
Quindi fino al 1970, gli asciugacapelli più utilizzati restavano quelli professionali nei saloni di bellezza.

ca. 1928 --- Woman in Beauty Parlor --- Image by © CORBIS
ca. 1928 – I primi asciugacapelli — Image by © CORBIS
1929:  The new sunlight ultra-modern cubicle for hairdressing on show at the Hairdressing Fair of Fashion at London's White City.  (Photo by Puttnam /Topical Press Agency/Getty Images)
1929: I primi asciugacapelli. (Photo by Puttnam /Topical Press Agency/Getty Images)
(GERMANY OUT) Russia; Moscow; women sitting under a hair dryer in a hairdresser; taken by Emil Strassberg - 1933 (Photo by Emil Strassberg/ullstein bild via Getty Images)
Le donne sotto il casco

 

di Eliana Avolio