I semi di Chia, questi sconosciuti

 

Articolo scritto da Francesca del blog GreenFra 
I semi di chia, o più semplicemente Chia, poco conosciuti in Europa, ma largamente usati nell’America del sud, sono prodotti da una pianta floreale ricca di proprietà nutrizionali, la Salvia hispanica, della famiglia Labiatae, nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale.

Proprietà

2014-06-14-08-23-03
I semi di Chia

 

Sono un alimento molto sano e presentano proprietà nutrizionali davvero eccellenti: stupefacente è la presenza all’interno di essi di acidi grassi essenziali, ovvero gli omega3 e omega6, oltre che un buon contenuto di calcio che rende questi semi una delle fonti vegetali principali di tale minerale.

Degno di nota è anche l’apporto di vitamina C (di circa 7 volte superiore a quello delle arance), A, E e B6, un contenuto di potassio maggiore rispetto alle banane e una presenza di ferro tripla rispetto agli spinaci.

Continuando a parlare dei benefici per l’organismo, è bene ricordare che sono ritenuti in grado di svolgere un’azione di controllo del livello degli zuccheri nel sangue, contribuendo ad arginare l’aumento di peso; vanno bene inoltre per quelle persone che soffrono di pressione alta perché aiutano a tenerla sotto controllo.

 Come utilizzarli

4998594527_e0727d2594_o
I semi di Chia

 

I semi di Chia sono molto piccoli di colore marrone/nero, hanno un sapore neutro e sono molto croccanti, vengono assunti sia crudi sia cotti: possono essere impiegati come accompagnamento per svariate pietanze o utilizzati come condimento per numerosi piatti tra cui insalate, pasta, risotti, orzo, miglio, quinoa, uova, carne macinata, legumi e altri cereali a piacere.
Si possono aggiungere ai gelati, ai frullati di frutta e/o verdura oppure come elemento decorativo su crostini, bruschette etc.
Se vengono macinati, si ottiene una polvere sottile da impiegare da sola oppure accompagnata ad altre farine per ottenere impasti e pastelle.

Ottimi alleati dei vegani perché possono essere usati come alternativa alle uova nei vari impasti: se lasciati in ammollo in acqua a temperatura ambiente sono in grado di assorbirne in quantità molto superiore al loro peso, sprigionando così un gel trasparente. Questa gelatina si forma in tempi molto brevi e anche con pochi grammi di semi si riesce a ottenerne una quantità sostanziosa.
Inoltre, il gel di semi di chia è ottimo se aggiunto alla purea di frutta per ottenere delle marmellate, alle zuppe per addensarle oppure a del latte caldo e aromi per un budino salutare.  Per finire possono essere aggiunti agli ingredienti per la preparazione casalinga del pane integrale e altri prodotti da forno (muffin, biscotti, pancake e torte) inserendoli nell’impasto sia macinati sia interi.

Si possono reperire nelle erboristerie, nelle botteghe del commercio equo e solidale o nei negozi di prodotti biologici e naturali, ma anche nei supermercati più forniti.

di Redazione