Il microblading ci aiuta ad avere ciglia più folte

Avete mai sentito parlare del microblading? E’ una tecnica che ci permette di avere sopracciglia più folte e più belle da vedere. Se negli anni Novanta e Duemila l’imperativo era sopracciglia sottili sottili, ad ali di gabbiano o praticamente invisibili, ecco che ultimamente qualcosa è cambiato: tutto merito di Cara Delevingne, che ci ha mostrato il suo sguardo perfetto sotto quelle sopracciglia e ha sdoganato finalmente un effetto diverso, più pieno, ricco, decisamente più comodo… E il microblading ci aiuta!

Il trattamento dura più a lungo, perché è una tecnica semi permanente già diffusa negli Stati Uniti e che sta arrivando anche in Europa. Non sono i tattoo semi permanenti, ma una nuova tecnica non definitiva che fa apparire subito le sopracciglia più corpose, più rinfoltite.

Il trattamento microblading utilizza una penna speciale donando un risultato decisamente naturale al nostro aspetto: degli aghi sottilissimi imbevuti di pigmento colorato tracciano un singolo pelo alla volta, dando maggiore precisione rispetto al tatuaggio che invece appare meno definito.

Il trattamento, ovviamente, non fa male, anche se viene applicata una crema anestetizzante così da non sentire proprio niente. Il risultato è naturale e si possono scegliere delle tonalità di pigmento in base a colore della pelle e delle sopracciglia.

Il sopracciglio viene riempito completamente e si possono anche coprire eventuali buchi che magari si sono formati e che non sono proprio bellissimi da vedere.

Il trattamento, che va eseguito solo in saloni specializzati, dura un paio di ore e il costo si aggira intorno ai 300-450 euro.

di Redazione