Influenza, i 7 posti più a rischio contagio

 

L’influenza sta arrivando e in pochi riusciremo a scampare all’ondata che, intorno alle feste di fine anno e a gennaio, metterà a letto milioni di persone, a meno di non aver fatto il vaccino o essere tra i fortunati che non la prenderanno. Come evitare il contagio? L’igiene personale è molto importante, così come i luoghi che si frequentano. I luoghi più affollati di persone, infatti, sono quelli maggiormente a rischio, per questo i bambini la prendono sempre. Ma quali sono i luogih più a rischio?

Sta arrivando...

SCA, azienda leader mondiale nel settore dell’igiene, ha condotto una ricerca che svela che gli italiani (22%), insieme agli spagnoli, sono gli europei maggiormente allarmati dalla scarsa igiene perché causa principale dell’influenza, seguiti dai russi (19%), inglesi (16%), francesi (14%) tedeschi e olandesi (10%) e, infine dagli svedesi (9%).

I bagni pubblici (76%)

I trasporti pubblici (55%)

Gli ospedali (38%)

La palestra (25%)

I ristoranti (16%)

La scuola (12%)

Lo studio dentistico (10%)

Occhio dunque a questi luoghi. Le regole della prevenzione sono sempre le stesse: lavatevi bene le mani, non condividete indumenti e asciugamani, non condividete bicchieri, posate, bottigliette di acqua, se siete malati state a casa o copritevi naso e bocca quando starnutite o tossite. Bevete tanta acqua, mangiate frutta e verdura e fate un carico di Vitamina C che fa sempre bene!

di Redazione