Come perdere peso con il kick-boxing

 

Come già sappiamo, per tenersi in forma è necessario praticare un costante esercizio fisico, oltre che adottare un’equilibrata dieta.
Esistono numerose attività fisiche che aiutano a dimagrire e permettono di tornare in forma.
Una tra queste, è la kick-boxing, una disciplina sportiva tecnicamente ispirata alle arti marziali orientali.
Questa disciplina, come la maggior parte delle arti marziali, permette un completo sviluppo del corpo, poiché ogni movimento richiede la completa sinergia di ogni muscolo e la totale concentrazione mentale, affinché la tecnica sia precisa e perfettamente controllabile.

Nel corso degli anni si è visto come la kick-boxing conduca a un miglioramento della resistenza e del tono muscolaremigliorando la tonicità e il modellamento delle aree del nostro corpo, quali gambe, addome, glutei,  spalle e braccia.
Sempre più celebrità scelgono questo sport, inserendolo all’interno di programmi mirati al dimagrimento.

Vediamo come fanno e perché è utile.

– Allenamento

Kickboxer kicking a focus shield (focus is on the foot).
Tecniche di allenamento del kick-boxing

Durante l’ allenamento del kick-boxing, tutte le parti del corpo vengono coinvolte.
L’applicazione di tecniche di combattimento comprende infatti movimenti di gambe, di busto e di braccia che permettono un allungamento dei muscoli e un rassodamento di tutto il corpo.

L’allenamento è suddiviso in due parti:

– Prima parte

Durante questa fase, vengono svolti esercizi mirati, utili per aumentare la resistenza (come la corsa, le flessioni e lo stretching), la coordinazione e la flessibilità muscolare.

– Parte seconda

Durante questa fase vengono apprese le tecniche che sono alla base del combattimento.
Le tecniche di pugno coinvolgono la parte superiore, mentre le tecniche di calcio quella inferiore.

– Alimentazione

wellness-1
Se hai deciso che la kick-boxing è lo sport che fa per te, allora dovrai seguire alcune accortezze alimentari.

La kickboxing fa disperdere molta energia, quindi avrai bisogno, prima di tutto, di carboidrati.
Scegli quelli semplici, provenienti da frutta e zuccheri, oppure complessi, come quelli derivanti da farinacei, patate, legumi e fibre integrali.

Non dimenticarti degli alimenti che contengono proteine ad alto valore biologico come latte, yogurt e uova. Ovviamente quando si parla di fonti proteiche, è quasi ridondante parlare di carne e pesce, nutrimenti che entrano di diritto nell’alimentazione di qualsiasi sportivo.

Evitate i grassi saturi: bevande gassate, fritti, grassi animali, merendine e dolci industriali.
Via libera, invece, agli oli vegetali e ai grassi omega 3 provenienti da pesci e frutta secca.

– Calorie

imag0361
Calorie bruciate

La kick-boxing è una disciplina sempre più apprezzata dalle donne perché aiuta a bruciare velocemente le calorie.
Ma quante calorie vengono bruciate durante l’ allenamento?
Ovviamente la quantità di calorie che bruciamo dipenderà dal peso corporeo e dal livello di intensità in cui svolgiamo l’ attività fisica.

In genere, in 20 minuti di allenamento si arrivano a consumare circa 300 calorie.
Il segreto sono esercizi ad alto coinvolgimento muscolare da ripetere, senza sosta, per un minuto.

– Quando e dove praticarlo

MG_5034
Kick-boxing in palestra

La palestra offre una serie di corsi rivolti a tutti, anche alle principianti.
Le lezioni sono gestite da figure competenti e professionali che seguono e aiutano lo sviluppo delle tecniche di allenamento.

E’ il posto ideale per apprendere le dinamiche del combattimento, ma, una volta che avrete appreso queste, non vi servirà indossare i guantoni e potrete esercitarvi anche a casa vostra, di fronte allo specchio.

Cercate di allenarvi almeno un paio di volte a settimana se volete mantenervi in forma e cominciare a perdere il peso desiderato.

di Rory