La ricetta della crema alla calendula contro brufoli e punti neri

 

Avete problemi di brufoli, acne e punti neri? Potreste provare questo rimedio naturale e fai da te: è la crema a base di calendula. Come pianta la calendula ha un olio essenziale con proprietà antisettiche, battericide, depurtive e contiene acido salicilico, tutti fattori utili in caso di brufoli e punti neri. Poi più in generale aiuta anche la digestione, combatte l’irritazione intetinale, aiuta le vie aeree, ha effetti diuretici e cicatrizzanti. Potete usare la calendula sia per le sue proprietà emollienti che per combattere foruncoli e punti neri.

Ricetta della pomata alla calendula
Ricetta della pomata alla calendula

Ci sono diverse ricette per preparare la crema alla calendula (trovate la pomata già fatta in erboristeria). La prima prevede di mettere in un pentolino 120 ml di olio di calendula e 10 grammi di cera d’api, si mette a cuocere a fiamma bassa e quando la cera è sciolta si spegne e si mescola.

Poi si versa la pomata in un altro contenitore e si lascia raffreddare. Va conservata in frigo. La seconda ricetta fa prima sciogliere in un pentolino 10 grammi di cera d’api a fuoco basso. Poi si aggiungono 35 grammi di olio di oliva e 5 grammi di miele, mescolando di nuovo. Alla fine si mettono 10 fiori freschi di calendula con i petali verso il pentolino. Si fa scaldare per 30 minuti mescolando, a fiamma bassa. Mi far bollire l’impasto.

Quando i fiori sono flosci, si versa l’impasto in un barattolo, si strizzano i fiori e si fa raffreddare.  Anche questa va conservata in frigorifero.

Potete poi anche realizzare il decotto alla calendula contro brufoli e punti neri. Dovete prendere 30 grammi di fiori di calendula, non deve esserci la parte verde, 30 grammi di frutti di prugnolo e 20 grammi di foglie di salvia. Mescolate il tutto e poi prendete 40 grammi.

Metteteli a bollire in un litro d’acqua per almeno 8 minuti e poi lasciate riposare per 15 minuti. A questo punto filtrate e bevetene almeno due tazze al giorno.

di Laura Seri