L’arte di applicare il rossetto rosso

Il rossetto rosso è un must, un colore che non deve mancare mai, che richiede pratica e manualità ma che una volta imparato il segreto dell’applicazione vi permetterà di sfoggiare labbra da baciare in ogni occasione, suscitando l’invidia delle altre donne e perché no, il desiderio degli uomini! MA c’è un ma, come conferma la make-up artist di Lancôme: «Per arrivare al risultato perfetto anche Marilyn Monroe doveva applicare fino a 7 tonalità diverse»

Scegliere la tonalità giusta è il primo step ma capire l’applicazione, è questa la cosa che fa veramente la differenza, una volta imparato, potrete fare come Dita Von Teese, la regina indiscussa del rosso che ha detto: «Con il rossetto rosso posso mangiare anche un cheeseburger, ma ho anni di pratica»

Ma vediamo, seguendo i consigli della make-up artist di Lancôme da cosa iniziare. «Come base non consiglio mai di mettere sulle labbra fondotinta o correttore, servono solo se si deve modificare la forma della bocca, meglio un primer che aiuta a far scivolare bene il prodotto. Poi con la matita disegnate i contorni, colorando fino a metà della bocca e sfumando leggermente negli angoli. In questo modo si realizza un lip contouring, una base di chiaro scuri su cui applicare il rossetto con il pennellino a lingua di gatto. Chi non avesse la manualità può servirsi direttamente dell’astuccio. Con lo stesso tipo di pennellino poi si preleva del correttore per delineare e perfezionare il contorno senza alterare la forma naturale della bocca, mentre con un highlighter si insiste sull’arco di cupido per dare maggiore tridimensionalità e volume».

COME CREARE MAGGIOR VOLUME
Scegliendo due tonalità di rosso, una chiara e una scura si può procedere stendendo la scura esternamente e l’altra al centro delle labbra, in questo modo l’effetto volume renderà la vostra bocca molto più carnosa creando un effetto elegante da esaltare con un tocco di gloss finale.

di Redazione