Le 5 bugie che non dovremmo dire a un dottore

Quante volte avete detto una bugia al vostro dottore? Magari ci vergogniamo, abbiamo paura di quello che potrebbe dirci, della diagnosi che potrebbe fare. Eppure dovremmo renderci conto che non dovremmo mai dire bugie al nostro medico curante, perché se siamo lì da lui è per risolvere un problema, piccolo o grande che sia, e l’esperto deve essere a conoscenza di tutto quello che è indispensabile per una corretta diagnosi. E, quindi, per una cura corretta. Il medico Ellie Cannon, sul Mail on Sunday, svela le 5 bugie che non bisognerebbe più dire al proprio medico.

Se il dottore fosse così...

1. Il mio lavoro, ma anche il mio rapporto di coppia, è soddisfacente

Dire che le cose non vanno come ci aspettavamo, non è un male, anzi, il medico può aiutarci a gestire lo stress che potrebbe nascere da questo problema.

2. Sono felice come genitore

Non è facile prendersi cura di un neonato o di un bambino più grande o di un adolescente. La vita cambia, anche al secondo, terzo, quarto, ventesimo figlio. Ammettere di essere in difficoltà è il primo passo per risolvere le cose.

3. Non mangio niente

Se vogliamo perdere peso e ritrovare la salute a tavola, non mentiamo a noi stessi e non mentiamo al dottore. Chi mangia troppo e male va incontro a rischi seri per la salute.

4. Fumerò una sigaretta a settimana/Berrò un drink a settimana

Ammettiamolo, sono un po’ di più. Se il medico lo sa, saprà anche cosa consigliarvi per stare meglio, no?

5. Certo che ho seguito la cura

E ho preso i farmaci che mi avete dato. Ma non lo avete fatto, vero? E secondo voi, il vostro medico come può curarvi bene se mentite sulla cura? Potete mettere seriamente a rischio la vostra salute!

Fonte: Dailymail

di Redazione