Le 7 domande da fare al ginecologo

 

Quando si va a visita dal ginecologo di solito si cerca di uscire dalla sala visita il prima possibile. Tuttavia sarebbe meglio cogliere l’occasione per chiedere al medico tutte quelle cose che ci mettono in imbarazzo e che non osiamo chiedere ad altri. Anche perché il ginecologo è la persona più indicata per rispondere ai nostri dubbi in materia, se non sa rispondere lui che ha studiato per fare questo mestiere, chi altri potrebbe risponderci? Queste sono le sette domande che dovremmo fare al nostro ginecologo:

1 ) Perché il ciclo è così doloroso? Soprattutto se il ciclo è così doloroso  da farci stare a casa da scuola o dal lavoro, conviene avvisare il ginecologo di questo problema in modo che possa aiutarci a sopportarlo meglio. Se si può evitare di soffrire, è meglio, no?

2) La mia vagina è normale? Se avete paura che le vostre labbra vaginali siano asimmetriche o abbiano qualche anomalia, il vostro ginecologo potrebbe rassicurarvi sul fatto che sia tutto normale o che ci sia davvero qualche problema

3) Devo fare il vaccino contro l’HPV? Visto che l’infezione da HPV è molto comune e può condurre al tumore del collo dell’utero, starà al vostro ginecologo consigliarvi se fare o meno il vaccino

Visita dal medico ginecologo
Visita dal medico ginecologo

4) Ho un’infezione da Candida? Se non siete ben sicure di avere un’infezione da lieviti o da Candida, ma avete notato qualche stranezza, prima di farvi diagnosi sbagliate da sole, consultate il vostro ginecologo. Bisogna prendere in considerazione anche reazioni allergiche a detergenti o infezioni batteriche

5) La mia vita sessuale è normale? Quando si tratta di vita sessuale, dovreste considerare il vostro ginecologo come una sorta di Google umano, con la differenza che riceverete informazioni mediche reali e non rimedi popolani di dubbia utilità e che non dovrete cancellare in seguito la cronologia di navigazione

6) Perché sto male? Perché mi fa malo lo stomaco? Anche se qualche disturbo non vi sembra di pertinenza del ginecologo, segnalatelo sempre, deve avere un quadro di insieme per poter capire cosa avete o indirizzarvi verso un altro specialista

7 ) Che cos’è questo strano odore? Si tratta di una domanda molto comune da porre al ginecologo, in base all’odore può indirizzare la sua diagnosi e dirvi se è un odore normale o anomalo

Foto: Wikimedia

di Laura Seri