Le proprietà benefiche della lavanda

 

La lavanda è una pianta aromatizzata appartenente alla famiglia della Lamiaceae che comprende circa 40 specie differenti.
In Italia, la specie maggiormente coltivata è la Lavandula officinalis, mentre quella più pregiata cresce primariamente nella regione francese della Provenza.
La lavanda ha origini molto antiche: veniva infatti utilizzata per profumare l’acqua in cui gli antichi romani si immergevano per il bagno e nella preparazione di decotti e infusi usati per la bellezza della pelle e dei capelli.

Grazie alle sue numerose proprietà benefiche, la lavanda ha trovato largo uso nella medicina, nella cosmesi e nell’erboristeria.

Vediamo quali sono e come possiamo impiegarla nella cura della persona.

lavanda_
Campi di lavanda nella Provenza

Proprietà benefiche

Sedativa e calmante: utile in caso di ansia, agitazione, nervosismo, mal di testa, stress e insonnia.
– Balsamica: utile nel trattamento di malattie da raffreddamento, quali tosse, raffreddore e catarro.
Antispasmodica: calma i dolori, gli spasmi addominali e aiuta a distendere la muscolatura del ventre.
 Antibatterica e cicatrizzante: aiuta a detergere ferite e piaghe.
Purificante: aiuta a purificare gli ambienti e mantenerli freschi.
Rinfrescante: offre una sensazione dolce e rinfrescante, in particolare per le parti intime del corpo.

Come utilizzarla

Infuso di lavanda

o-CHAMOMILE-facebook
Infuso di camomilla, lavanda, melissa e tè verde

Dai fiori di lavanda può essere ottenuto un infuso dalle proprietà calmanti e rilassanti.
Alla lavanda possono essere abbinati altri tipi di fiori e piante erbacee per ottenere un infuso dal sapore gradevole.
Per ottenere un effetto calmante, basterà aggiungere al vostro infuso, un cucchiaino di fiori secchi di lavanda in una tazza da 250 ml di acqua bollente.

Fiori di lavanda

come-coltivare-lavanda-vaso-giardino2
Fiori di lavanda

I fiori di lavanda, possono essere raccolti e lasciati essiccare dopo averli riuniti in mazzetti.
Saranno utili per comporre dei sacchetti fai-da-te per profumare armadi e cassetti.
Una volta raccolti ed essiccati, i fiori, affinché mantengano il proprio aroma dovranno essere conservati in una scatola di cartone, tenuta preferibilmente lontano da fonti di calore.

Olio essenziale di lavanda 

olio-lavanda
Olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale di lavanda viene ampiamente utilizzato per effettuare massaggi al fine di decontrarre i muscoli.
Potete aggiungerlo ai sali da bagno, da utilizzare per un pediluvio serale: vi aiuterà ad alleviare la sensazione di stanchezza e pesantezza.
L’olio essenziale di lavanda è molto utile a contrastare il prurito causato dalle punture di zanzara e le infiammazioni della pelle.
Per alleviare, invece, il mal di testa, dovuto allo stress e alla tensione, basterà strofinarne una o due gocce sulle tempie per ottenere i benefici desiderati.

Acqua floreale di lavanda

Lavender, wellness, isolated
Acqua di lavanda

L’acqua di lavanda viene utilizzata per profumare e rinfrescare gli ambienti della casa, ma anche in caso di insonnia.
Infatti, per favorire il sonno potete vaporizzarla nella vostra stanza o direttamente sul cuscino, prima di andare a dormire.

di Rory