Le verdure che fanno male alla salute

 

Ormai sappiamo che bisognerebbe mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, perché fanno bene alla salute del nostro corpo. Ma attenzione, perché ci sono alcuni prodotti della terra che possono provocare problemi e disturbi al nostro organismo se non consumati in maniera corretta.

Anche le verdure possono fare male al nostro corpo: alcuni effetti secondari possono provocare piccoli o grandi disturbi che possono essere particolarmente fastidiosi. Ecco, allora, a cosa dobbiamo prestare attenzione.

Spinaci

Spinaci
Spinaci

Attenzione ai nitrati assorbiti dai terreni trattati con fertilizzanti chimici: hanno effetti cancerogeni. Gli effetti nocivi sono in parte diminuiti dagli antiossidanti e dalle vitamine contenuti.

Patate

Conservatele lontano da luce e umidità, perché altrimenti sviluppano solanina, sostanza che provoca vomito e diarrea. Se sono verdi, non mangiatele!

Cavoli

Cavoli
Cavoli

Occhio se soffrite di disturbi alla tiroide, perché questi alimenti riducono l’assorbimento di iodio.

Alimenti integrali

L’acido fitico contenuto al loro interno, così come nei cereali e nei legumi, può essere causa di un ridotto assorbimento di alcuni minerali fondamentali.

Alimenti ricchi di acido ossalico

Spinaci, rabarbaro, rape: assolutamente no se soffrite di calcoli renali.

Alimenti ricchi di salicilati

fragole
Fragole

Fragole, ciliegie, peperoni, arance, curry, menta e camomilla: assumeteli poco se siete intolleranti all’acido salicilico e all’aspirina.

Soia

Assumetela con moderazione, perché contiene molti fitoestrogeni che possono incidere sulla fertilità e aumentare i rischi di cancro al seno.

Legumi

La lecitina contenuta al loro interno può provocare mal di pancia, diarrea, nausea e vomito.

di Redazione