Per non invecchiare bevete bollicine per 3 volte a settimana

Come fare per non invecchiare? Come fare per rallentare il processo di invecchiamento che, ahinoi, è irreversibile, ma che noi possiamo aiutare a far scorrere più lentamente? Uno studio condotto nel 2013 ci dà la soluzione a questo problema: ed è una soluzione decisamente piacevole da adottare nelle nostre vite. Lo sapete che bere per tre volte a settimana le bollicine può aiutare a rallentare il processo di invecchiamento? Non è uno scherzo…

Qualche anno fa la Reading University, in Inghilterra, ha fatto uno studio che ha svelato che bere fino a tre coppe di champagne alla settimana ci può aiutare a contrastare demenza, Alzheimer e la perdita di memoria che si associa all’invecchiamento.

Ma perché le bollicine farebbero così bene? Dobbiamo dire grazie ai composti fenolici derivati da Pinot Nero e Pinot Meunier, le uve rosse che si usano per la produzione di champagne: questi composti hanno effetti benefici sul nostro cervello.

In pratica agiscono su quei segnali che regolano l’apprendimento, aiutando la memorizzazione dei ricordi e aiutando così il cervello a mantenersi giovane e in forma. Semplicemente bevendo un bicchiere di bollicine… Mica male!

Jeremy Spencer, uno degli studiosi che ha condotto la ricerca, spiega: “Questi risultati entusiasmanti dimostrano per la prima volta che il consumo moderato di champagne ha il potenziale di influenzare le funzioni cognitive, come la memoria“.

Insomma, un bicchiere di bollicine sarà il nostro migliore amico per la vecchiaia… Sarà una gran bella vecchiaia!

di Redazione