Perché dormire con una persona che russa o si agita nel sonno è pericoloso

 

Dormire con una persona che russa o che si agita parecchio nel letto può essere pericoloso. Non solo perché nell’ultimo caso rischiamo di beccarci dolorosi calci o schiaffoni, ma anche perché le persone con cui dormiamo e che soffrono di tali problemi possono causare a noi disturbi del sonno. E’ quello che sostiene una ricerca dell’Università di Leeds: russare, agitarsi, rigirarsi, parlare o mugugnare nel sonno possono provocare disturbi del sonno con conseguente carenza di sonno e stanchezza cronica.

Russi? Provochi disturbi del sonno negli altri
Russi? Provochi disturbi del sonno negli altri

A sua volta un riposo notturno non adeguato provoca un aumento del rischio di depressione, infarto, ictus e suicidio. E anche di divorzi. Come fare dunque se il partner non ci fa dormire di notte?

Piuttosto che colpevolizzarlo e aumentare i livelli di stress in casa, valutate la possibilità di dormire in letti o stanze separate.

Un altro studio ha dimostrato come dormire male provochi poi disidratazione con relative rughe e un maggior invecchiamento della pelle, ansia, aggressività anche sul lavoro, problemi decisionali… quindi valutate bene se dormire effettivamente in stanze separate, ne va della vostra salute.

Foto: FlickrFlickr

di Laura Seri