Perchè dovresti limitare il consumo di soia

 

Forse non lo sapevi, ma un consumo eccessivo di soia può rallentare la tiroide con il rischio di  ingrassare e sentirti sempre stanca.  La soia sta diventando un ingrediente sempre più utilizzato, sia nella preparazione dei piatti freschi che confezionati. Basti pensare alla carne vegana o ai dai dolci preparati senza latte vaccino.

Dovremmo però prestare attenzione a quanta soia mangiamo ogni settimana, poichè interferisce con la normale funzione degli ormoni nel corpo.

Non magiare troppa soia
Non magiare troppa soia

Gli  isoflavoni contenuti nella soia possono interagire in particolare con gli ormoni prodotti dalla tiroide: la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3). Un eccesso di soia potrebbe rallentare la funzione della tiroide,  causare infiammazione della tiroide fino ad arrivare  gozzo oltre al conseguenti aumento di peso, ritenzione idrica e stanchezza. Ma anche problemi legati alla fertilità e alla memoria.

Secondo una recente ricerca, mangiare  30 grammi di soia al giorno per un mese potrebbe determinare un aumento significativo dell’ormone che stimola la tiroide (TSH).  La cosa migliore da fare è mangiare la soia in quantità contrallata, alternandola ad altri alimenti.

 

di Marianna Feo