Perché dovresti mangiare la farina di canapa

 

La farina di canapa è ricca di molte proprietà benefiche, tanto da esser considerata un integratore naturale per il nostro organismo. Si ottiene dai semi della canapa e, oltre come farina, si può consumare anche sottoforma di semi e olio.

La farina di canapa è un alimento privo di glutine, per cui è più digeribile rispetto alla farina tradizionale – di frumento 00 – e meno calorica.

Le sue proprietà

La farina di canapa è particolarmente ricca di vitamine e di minerali oltre che di grassi buoni. Contiene tutti gli otto amminoacidi essenziali, perciò è un’importante fonte proteica vegetale.

Farina di canapa
Le proprietà della farina di canapa

E’ ricca degli Omega 3 e 6, che sono degli acidi grassi – antiossidanti –  molto importanti per il cuore, la circolazione ma anche per il cervello e in generale per tutto il corpo.  La farina di canapa è inoltre ricca di fibre, migliorando così la regolarità intestinale, e aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo.

Ricca anche di molti sali minerali  – come magnesio, potassio, ferro e zinco – la farina di canapa contiene vitamine, in particolare la vitamina E.  La canapa infine ha capacità di rafforzare il nostro sistema immunitario.

Come si usa in cucina

La farina di canapa è adatta per diverse preparazioni in cucina. Dal sapore simile alla nocciola, questo ingrediente è adatto per la preparazioni di dolci ma anche di ricette salate.

Con la farina di canapa si possono preparare pane, panini, torte salate, biscotti, per addensare budini e minestre, per infarinare e panare.

Poiché si tratta di una farina priva di glutine, nelle ricette in cui è necessaria la lievitazione è meglio utilizzarla insieme ad altre farine, come ad esempio il frumento o il farro, oppure si può provare con quella di riso o di mais.

di Marianna Feo