Perchè dovresti mangiare le nocciole

 

Le nocciole sono i frutti dell’albero di nocciolo, appartenente alla famiglia delle Betulaceae – originaria dell’Europa e dell’Asia che cresce oggi in climi temperati in molte parti del mondo. Questi frutti maturano tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Le nocciole sono molto importanti per il nostro organismo poichè ricche di tante proprietà. Vediamo quali sono.

Le proprietà benefiche delle nocciole

Nocciole3
Le nocciole fanno bene

Le nocciole sono ricche di grassi buoni, come l’acido oleico, un acido grasso monoinsaturo e l’acido linoleico, un acido grasso polinsaturo essenziale. Entrambi questi grassi aiutano a ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e favoriscono l’aumento del colesterolo buono (HDL).

Contengono poi le fibre, aumentando il senso di sazietà, il miglioramento del transito intestinale e la riduzione dell’assorbimento di zuccheri semplici e di grassi.

Le nocciole hanno anche la vitamina E, un potentissimo antiossidante che protegge le cellule dalle tossine ambientali e dall’azione dei radicali liberi. Sono fonte di folati (vitamina B9), fondamentali per la salute della donna, ma soprattutto in gravidanza e allattamento.

Anche il potassio è contenuto in questo frutto,  minerale essenziale coinvolto nel controllo della pressione sanguigna, nella salute cardiaca, nella trasmissione nervosa e nello scambio idro-salino a livello cellulare. E ancora il fosforo, l’elemento strutturale di denti, ossa e cellule, e il calcio.

Gli effetti sull’organismo

Nocciole2
Nocciole

Gli effetti benefici delle nocciole e, più in generale della frutta secca, riguardano la riduzione del peso in eccesso, grazie all’ottimo senso di sazietà che forniscono. Riducono del rischio di malattie cardiovascolari, la riduzione del colesterolo cattivo e l’aumento del colesterolo buono. Favoriscono la riduzione della pressione arteriosa, grazie al buon quantitativo di potassio delle nocciole.

Diminuisce anche il rischio di insorgenza del diabete, con un miglioramento del controllo glicemico, e il rischio di tumore: il consumo di almeno 5 porzioni a settimana di frutta secca sarebbe in grado di diminuire il rischio d’insorgenza di alcuni tumori in particolare del colon-retto, dell’endometrio e del pancreas.

Possiamo consumare le nocciole quotidianamente durante le pause di lavoro oppure potremmo preparare un delizioso latte vegetale o una crema spalmabile di qualità con l’aggiunta di un pò di cacao. Inoltre la purea di nocciole si può utilizzare nelle preparazioni dolci come sostituto del burro, mentre nelle preparazioni salate è possibile usare la farina di nocciole come panatura per pasce e/o verdure.

di Marianna Feo