Perché fa male il fianco quando si corre?

 

State correndo e improvvisamente comincia a farvi male il fianco, a volte il sinistro, a volte il destro. Come mai? La scienza medica non ha ancora spiegato del tutto questo fenomeno, per ora ci sono solo ipotesi. Per il fianco sinistro l’ipotesi più plausibile è una contrazione della milza: quando si corre si ha bisogno di maggior ossigeno, quindi di più globuli rossi circolanti e la milza si contrae per rilasciare la riserva di eritrociti che normalmente contiene. Quindi quando sentiamo dolore al fianco sinistro, vuol dire che stiamo entrando letteralmente “in riserva” e che forse abbiamo bisogno di un allenamento più graduale o di una pausa.

Atleti stanchi dopo una corsa
Atleti stanchi dopo una corsa

Però a volte fa male il fianco destro, lì la milza non c’è. L’ipotesi più accreditata è che col movimento si stirino i legamenti fra fegato e diaframma, provocando così il caratteristico dolore sotto il costato destro. Altre vecchie teorie, invece, sospettavano un legame con la digestione.

In entrambi i casi, sia dolore al fianco destro che al fianco sinistro, qualcuno ipotizza che il problema sia da cercarsi in una errata respirazione durante l’esercizio fisico.

Foto: Wikimedia

di Laura Seri