Perché i capelli diventano bianchi?

 

Col passare del tempo i capelli diventano bianchi, a volte grigi. Qual è la causa della canizie? Perché i capelli diventano bianchi? Come il solito è la scienza a darci una risposta. Diverse ricerche hanno dimostrato come l’incanutimento dipenda da una mancanza di enzimi e da una conseguente minor produzione di melanina. Si tratta di un processo chimico. Col passare degli anni diminuisce la produzione di un enzima, una catalasi. Questa catalasi trasforma il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) del capello in acqua e ossigeno.

Esistono forme ereditarie che provocano capelli bianchi
Esistono forme ereditarie che provocano capelli bianchi

Se però diminuisce la produzione della catalasi, il perossido di idrogeno non viene trasformato e si accumula nel follicolo pilifero, cosa che blocca la produzione della melanina (si ha un blocco dello scambio enzimatico fra tirosina e melanociti).

Visto che è la melanina a dare il colore ai capelli, ecco che la sua mancata produzione provoca una variazione del colore dei capelli. Non diminuisce, dunque, la scorta di melanina come si pensava finora, ma diminuisce l’enzima catalasi e da lì si ha una reazione a catena.

Normalmente è un processo che inizia intorno ai 30-40 anni, ma casi di canizie precoce possono essere imputati a fattori ereditari. Se è presente dalla nascita, si tratta di una forma congenita che va sotto il nome di albinismo.

Foto: Wikimedia

di Laura Seri