Perché sei stanca anche se dormi abbastanza?

 

Alzarsi dal letto con la sensazione di non aver dormito abbastanza. Un forte cerchio alla testa, il desiderio di spegnere la sveglia e girarsi dall’altra parte e un umore pessimo solo all’idea di dover scambiare il buongiorno con chiunque. Capita di frequente a moltissime persone e la causa non è l’insonnia. La sera si è così stanchi che non si riesce neanche a vedere la fine di un film, si dormono 8 ore di seguito eppure non ci si sveglia mai completamente riposati. Quali possono essere le cause? Purtroppo spesso nel nostro stile di vita si nascondono abitudini sbagliate o gravi errori. Ecco i più frequenti:

Bere troppi caffè

matcha
Matcha Green Tea

Ci sono dei giorni che il caffè sembra una sorta di magica benzina, senza la quale il nostro corpo non riesce a mettersi in moto. In realtà questa bevanda, ricchissima di antiossidanti, ha una serie di effetti collaterali, tra cui disturbare il riposo notturno. La caffeina resta in circolo per ore e il fisico non è in grado di smaltirla. Che cosa fare? Bisogna assolutamente ridurne il consumo e concentrarlo nella prima parte della giornata.

L’ultimo espresso va bevuto per pranzo e poi è meglio evitare. E con cosa si può sostituire? Per esempio, una bella tazza di matcha, un tè verde giapponese che ha davvero numerosi effetti benefici. Tra le virtù di questa sostanza, c’è quella di potenziare la memoria e la concentrazione. Contiene teanina, un aminoacido che ha la capacità di ridurre lo stress fisico e mentale. Agendo sui neurotrasmettitori è in grado di indurre uno stato di rilassamento, non disturbando il riposo notturno. Trovate questo tè in molti negozi biologici, come Naturasì, o su Amazon.

Problemi ormonali

maca
Ecco il maca

Gli ormoni sono al centro del nostro benessere. Depressione, felicità, stanchezza, brufoli, peli: tutto dipende da loro. Dobbiamo rassegnarci a fare i conti con la tiroide per tutta la vita, ma dobbiamo anche imparare come farcela “amica”. Lo stress, per esempio, può mettere completamente KO le ghiandole surrenali e di conseguenza la secrezione equilibrata di ormoni. Come fare? Potete parlarne con il medico e capire se ovviamente dietro questo problema c’è semplicemente un periodo un po’ più teso del solito o la vostra tiroide ha deciso di ballare una danza tutta sua.

Un aiuto inoltre può arrivare dal Maca, una sorta di ginseng del Perù, che dà energia ed è ricco di vitamina B6, potassio, magnesio, ma soprattutto di ferro e vitamina C. Non presenta sostanze eccitanti come la caffeina, ma possiede comunque proprietà in grado di procurare benefici al sistema nervoso e aumentare la capacità di concentrazione e la memoria. Dove si compra? La polvere di Maca si trova sempre nei negozi bio ed equosolidali. Amazon ha un’ampia scelta, anche a prezzi non troppo alti.

Sei troppo teso

meditazione
Iscriviti a un corso di yoga o meditazione

Per carattere sei una persona molto nervosa? Fatichi a scioglierti? Ami la precisione, tendi a pianificare ogni dettaglio e ci tieni che tutto intorno a te sia perfetto? Sorpresa, si chiama mania del controllo. Il tuo corpo sarà sempre così teso e pieno di adrenalina da non riuscire a riposare correttamente.

Come fare? Hai bisogno di scaricare lo stress facendo un po’ di sport. Un’attività anaerobica, dalla corsa allo zumba, potrebbe essere adatta. Ritagliati poi un po’ di tempo per la meditazione: un bel corso di yoga, per esempio, può essere estremamente salutare.

La tua dieta non soddisfa i tuoi bisogni nutrizionali

dieta
Correggi la dieta

Hai deciso di perdere peso affidandoti a un regime nutrizionale troppo ristretto o semplicemente non sei attento a quello che mangi, fai il pieno di junk food dimenticandoti che non sono i grassi e gli zuccheri a dare l’energia (quella vera)?

Gli scienziati, per esempio, ritengono che ci sia un legame tra l’aumento dei tassi di stanchezza cronica e la cattiva alimentazione, e spesso la soluzione è semplice: evitare i cibi trasformati per quanto possibile (preferire sempre quelli integrali), stare lontano dal troppo zucchero e cercare di mantenere un sano equilibrio tra grassi, proteine e carboidrati. Se non sai proprio da che parte incominciare? Chiedi un appuntamento con un nutrizionista o prova la dieta 80/20.

Non bevi abbastanza acqua

bere acqua
Bere acqua: 8/10 bicchieri al dì

La fatica è spesso uno dei primi sintomi della mancanza di idratazione. Devi bere acqua, non bibite gassate e zuccherate. Come fare? Non è importante solo bere ma anche come bere: i liquidi vanno distribuiti nell’arco della giornata. Un metodo potrebbe essere lavorare per bicchieri: un bicchiere appena sveglia, un paio nell’arco della mattina, un paio a pranzo, un paio nel pomeriggio, un paio a cena e uno la sera. Totale una decina che sono più o meno quasi 2 litri d’acqua. Se per te è molto difficoltoso, considera che puoi sostituire l’acqua con qualche tisana dal gusto gradevole.

Non fai abbastanza movimento

camminare
Non fai abbastanza movimento

Non basta essere stanchi per riposare bene. Bisogna essere stanchi fisicamente. La stanchezza mentale a volte può essere d’ostacolo. A tal proposito è importante seguire le indicazioni dell’Oms che invita a fare 150 minuti di attività la settimana. Divideteli come volete: 30 minuti al dì per 5 giorni o due lezioni da 75 minuti in palestra. Ovviamente più sport fate meglio è, ma iniziate a inserirlo nella vostra routine. A volte è sufficiente anche una bella passeggiata in pausa pranzo o evitare di prendere la macchina per uscire con un’amica o fare delle piccole commissioni.

Foto Crediti: energizeorganics.com; frequency.fitness; samuitimes.com; eatthis.com; www.shemazing.net

di Mariposa