Perchè si mangiano le prugne per svegliare l’intestino pigro?

 

Quando abbiamo dei problemi all’intestino, conosciamo bene qual è il primo rimedio naturale per sbloccare la situazione: mangiare le prugne. Sì, perchè questo frutto è un lassativo naturale. Il dosaggio consigliato contro la stitichezze sarbbe di 100 grammi di frutto al giorno, ovvero da tre a cinque prugne.

Mangiare le prugne contro l'intestino pigro
Mangiare le prugne contro l’intestino pigro

Ma vi siete chieste come mai questa “terapia della prugna” funziona? Il merito sarebbe tutto dello zucchero contenuto nelle prugne che non assorbiamo, ovvero il sorbitolo. Quest’ultimo crea un meccanismo che si innesca nell’intestino, l’osmosi, stabilendo un equilibrio dell’acqua.

Il sorbitolo quasi non viene digerito e per questo finisce nell’intestino dove, per il principio osmotico, trattiene e richiama acqua, che dà alle feci una consistenza più morbida.

di Marianna Feo