Perché stiamo male dopo aver bevuto qualche bicchiere di vino?

 

Vi è mai capitato di stare male dopo aver bevuto qualche bicchiere di vino? Non da sbornia, ma dopo solo un paio di innocui bicchierini? Non temete, non è detto che siate per forza intolleranti al vino e condannati a vita ad essere astemi, il problema potrebbe essere nelle ammine biogene presenti nel vino prodotte durante la fase di vinificazione. Se nel vino sono presenti queste ammine biogene (composti azotati che vengono prodotti per decarbosillazione degli aminoacidi da parte di batteri lattici) e in più si consumano cibi che contengono tali ammine, ecco che possiamo sviluppare mal di testa, nausea, dolori addominali e anche eruzioni cutanee.

Un calice di vino rosso
Un calice di vino rosso

Queste ammine sono elementi fondamentali per il corretto funzionamento del corpo, solo che quando sono troppe o se la contemporanea presenza di etanolo e altri farmaci ne impedisce la detossificazione, ecco che possono causarci dei disturbi.

Le ammine maggiormente coinvolte sono l’istamina, la cadaverina, la putrescina e la beta-feniletilamina. Al momento non esistono limiti massimi per la presenza di ammine, ma solo livelli raccomandati.

di Laura Seri