Perché viene indetta la Settimana della celiachia?

 

Dal 16 maggio comincia la Settimana della Celiachia, tutta dedicata a questa malattia che colpisce un numero sempre maggiore di persone.
L’obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare le persone su questo disturbo i cui effetti negativi molto spesso sono sottovalutati da chi ne soffre. Ma la celiachia è in netto aumento tra la popolazione italiana: basti pensare che ad oggi sono in 600mila a soffrirne in modo più o meno grave. 

E la cosa peggiore è che molte persone nemmeno sanno di essere intolleranti al glutine, perché i sintomi possono essere silenti, e per questo motivo continuano ad alimentarsi normalmente, rischiando di venire curati in ritardo.
In tutta Italia saranno organizzati eventi e iniziative volte a informare le persone:

Tre giornate per “fare cultura sulla celiachia” sono state organizzate a Roma dall’Associazione Celiachia del Lazio (AIC Lazio Onlus) in collaborazione con l’ Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Zètema Progetto Cultura:

– Sabato 16 e domenica 17 maggio, dalle 10.00 alle 16.00 al Museo Pietro Canonica di Villa Borghese (Viale Pietro Canonica 2 – Piazza di Siena) l’Associazione sarà presente con uno stand dove si potranno avere tutte le informazioni sulla celiachia e consulenze con medici nutrizionisti, accompagnate da degustazioni rigorosamente glutenfree.

– Venerdì 22 maggio, dalle 10.00 alle 16.00, lo stand sarà allestito presso il Museo di Roma in Trastevere (Piazza Sant’Egidio 1/b);

– Giovedì 21 maggio, AIC Lazio organizza, inoltre, a Ladispoli un convegno in collaborazione con Assobalneari volto a migliorare l’accoglienza dei celiaci in spiaggia durante la stagione estiva.

Per tutti gli altri appuntamenti in Italia potete consultare il sito ufficiale.

 

 

di Eliana Avolio