Perdi peso con la dieta dei colori

 

Articolo scritto da Sveva Guerreri.
La dieta dei colori  fa diminuire il peso corporeo, è stato provato scientificamente grazie all’azione positiva dei colori nei cibi.
La “cromodieta” è un regime alimentare in cui si preferisce un determinato alimento in base al suo colore proprio perché ad esso coincidono determinati elementi nutritivi.
Non è un qualcosa di miracoloso, bensì è scientifico: il nostro cervello riceve e rielabora l’immagine del colore, in base al quale il nostro organismo dà un tipo di risposta piuttosto che un’altra.
Non solo, il tipo di colore distingue le componenti che sono nutritive e preziose per la nostra salute come le vitamine, gli antiossidanti e i sali minerali .

Vediamo insieme un esempio di spettro cromatico dei cibi:

 

– Cibi bianchi (aglio, cipolla, cavolfiore, finocchi, riso)
Alimenti in cui sono presenti elementi antiossidanti dalle proprietà depurative e in grado di normalizzare il colesterolo cattivo. Dal punto di vista cromatico, il colore bianco rilassa e distende, dà speranza per il futuro e fiducia nel prossimo.

white_rice_food-other
Riso bianco, rilassa e distende

– Cibi rossi (fragole, cocomero, pomodori, ravanelli, lamponi, ciliegie)
Svolgono un ruolo antitumorale e antiossidante. Inoltre aiutano la perdita di peso, perché risvegliano il metabolismo e lo rendono più attivo. Poi ricordiamo che il rosso è il colore dell’energia, del fuoco e delle emozioni.

Ciliegie
Ciliegie rosse, danno energia

– Cibi giallo-arancio (albicocche, arance, mandarini, carote, kaki, zucca, pesche, nespole, peperoni, melone)
Contengono beta-carotene, la cui funzione è quella di proteggere la pelle dall’invecchiamento, ma hanno anche proprietà diuretiche che contrastano la cellulite. L’arancione ha un’azione rasserenante e induce sensazioni di allegria e ottimismo. Il giallo invece aiuta la concentrazione e stimola l’intelletto.

melone
Melone arancione migliora l’intelletto

– Cibi blu-viola (mirtilli, melanzane, prugne, fichi, uva nera, barbabietola)
Riparano i capillari e i vasi sanguigni, coadiuvano la vista, ma sono anche indispensabili nella prevenzione delle patologie cardio-vascolari e diabetiche. Infine, attenuano il senso di fame, perché hanno una funzione rilassante.

369IMC
Mirtilli viola attenuano il senso della fame

– Cibi verdi (insalate, broccoli, bietole, asparagi, carciofi, prezzemolo, spinaci, zucchine, uva bianca, kiwi)
Possiedono la clorofilla, che svolge un ruolo antiossidante e disintossicante e sono inoltre ricchi di magnesio e acido folico. I cibi verdi, infine, diminuiscono l’appetito e aumentano il senso di sazietà nell’arco della giornata.
Il verde, come il blu, è un colore rilassante, familiare e amichevole. E’ un colore neutro che tende a calmare l’ansia e a far tornare il buon umore.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Broccoli verdi calmano l’ansia

Occorre fare una raccomandazione:

Per seguire la dieta dei colori, si consiglia di consumare cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno, sia cruda sia cotta, uno per ogni varietà di colore: blu/viola, verde, bianco, giallo/arancio e rosso. Questo regime si suggerisce di adottarlo seguendo poi anche una dieta di mantenimento.
Infine, è importante curare anche il colore della tovaglia e dei piatti su cui si mangia: non si dovrebbe apparecchiare la tavola con colori troppo vivaci, le tinte migliori per dimagrire sono quelle pastello, visto che il nostro cervello le associa alla lentezza e al relax.

di Redazione