Pidocchi, come riuscire a combatterli definitivamente

 

Conosci il tuo nemico: se volete sconfiggere un nemico, la prima cosa da fare è conoscerlo bene. Stessa cosa vale per i pidocchi: per eliminarli, dobbiamo sapere tutto di loro e sfatare anche qualche mito. Non pensiate che i pidocchi siano un problema solo dei bambini che vanno a scuola o di coloro che hanno a che fare con i bambini (animatori, catechisti, scout…): li trovate anche negli ostelli, negli alberghi, tutti sono a rischio di prenderli.

Un pidocchio umano
Un pidocchio umano

Con un picco in primavera e autunno, andiamo a vedere dieci cose da sapere per sconfiggere i pidocchi:

1) I pidocchi colpiscono tutti: bambini, adulti, anziani, uomini, donne, non hanno preferenze

2) I pidocchi sono specie-specifici: gli esseri umani prendono solo i pidocchi umani, non quelli del cane o gatto. Quindi se vostro figlio prende i pidocchi e danno la colpa al vostro cane o gatto, ditegli di ripassare parassitologia

3) Età preferita : si è visto che tendono a colpire di più i bambini dell’età dell’asilo e delle elementari, quindi dai 3 agli 11 anni

4) Capelli preferiti: i pidocchi amano i capelli lisci a quelli crespi

5) Vita media dei pidocchi: un pidocchio può vivere fino a tre mesi in testa. Nell’ambiente i pidocchi vivono al massimo 48 ore, le lendini anche dieci giorni

6) Trasmissione: visto che i pidocchi si trasmettono per contatto diretto e indiretto, spiegate ai vostri figli che è una pessima idea scambiarsi a scuola cappelli, giacche, pettini, sciarpe, cerchietti o elastici

7) I pidocchi odiano il pettine: spazzolate e pettinate le chiome almeno due volte al giorno, i pidocchi muoiono per il trauma causato loro dal pettine. Per cercare le lendini si usano i pettinini a maglia fine

8) Capelli sporchi o puliti? Non è vero che i pidocchi sono attirati dai capelli sporchi, sono attirati dai capelli e basta. I capelli vanno lavati almeno due volte a settimana, ma queste sono regole di igiene base

9) Tagliare o no i capelli? No, tagliare i capelli non serve a niente. Al massimo lo si fa a scopo preventivo, ma dovreste rasarli a zero. Inoltre se ci sono già le lendini non serve

10) Prevenzione e cura: visto che non c’è possibilità di prevenzione, l’unica è tenere pettinati, puliti e controllati i capelli. Se ci sono, avvisate scuola e insegnanti (non evitate di dirlo perché vi vergognate, contagiate tutti gli altri e questa sì che è una cosa di cui vergognarsi). Poi usate prodotti specifici comprati in farmacia, lavate tutto ciò che potete, lavate più spesso biancheria e lenzuola, lavate anche pettini, spazzole e accessori per i capelli

di Laura Seri