Quali sono i sintomi per capire se abbiamo l’endometriosi?

 

L’endometriosi è una patologia provocata da una presenza anomala di tessuto uterino (endometrio) in altri organi, fra cui ovaie, peritoneo, vagina e anche intestino. Questo fa sì che ogni mese, con l’arrivo del ciclo mestruale, anche questo tessuto vada incontro a sanguinamento provocando irritazione e infiammazione dei tessuti circostanti, cosa che causa aderenze e tessuto cicatriziale. Ma come capire se si soffre di endometriosi? La malattia è dolorosa e provoca i tipici dolori mestruali.

Un dottore durante una visita medica
Un dottore durante una visita medica

Abbiamo quindi dolore pelvico (anche durante l’evacuazione, fra un ciclo mestruale e l’altro e durante la defecazione). Se il tessuto anomalo è abbondante, si ha anche febbre durante il ciclo.

Altri sintomi comuni sono il dolore durante l’atto sessuale, senso di spossatezza, infertilità, aborto, diarrea alternata a stipsi e colite (con o senza sangue). Spesso questi ultimi sintomi vengono confusi con la sindrome del colon irritabile.

Se il tessuto anomalo si trova sulla vescica, come sintomi si avranno quelli di una cistite o anche di incontinenza urinaria. Possono anche esserci perdite abbondanti durante il ciclo o metroraggia, quindi perdita di sangue anche al di fuori del ciclo. Se il tessuto endometriale è presente a livello polmonare o sulle pleure, si ha pneumotorace per rottura del parenchima polmonare alterato.

di Laura Seri