Rasarsi il viso: scoppia la nuova moda femminile

 

Solo una parola: orrore.
Non è possibile pensare che una donna possa utilizzare schiuma da barba e rasoio per depilarsi il viso. Le gambe si accetta, l’inguine e le ascelle anche, ma il viso proprio no!
Eppure, pare sia scoppiata una vera e propria moda tra le giovanissime che, alle creme depilatorie e alla classica ceretta, preferiscono sempre di più il rasoio per avere una pelle liscia e perfetta.

Solo una domanda: perché?

La moda è iniziata tra le inglesi e, come sempre, ha preso spazio grazie al Web. Su YouTube e su molti Blog le belle inglesi vantano i benefici del rasoio non solo sulle gambe, ma anche e soprattutto, sul viso.

Come effettuare la rasatura

o-SHAVE-facebook
Come effettuare la rasatura

La procedura è semplice, come spiega un pezzo pubblicato sul Daily Mail: grattarsi la pelle con un coltellino o rasarsela con un rasoio usa e getta servirebbe a eliminare dal volto l’epidermide morta.
Alla base di questa “moda” c’è il dermaplaning, molto usato negli Stati Uniti, che consiste nell’esfoliare la pelle con un rasoio per eliminare le cellule morte e per permettere un migliore assorbimento delle creme e dei prodotti cosmetici.

Così ogni mattina, le inglesi ossessionate dalle rughe, puliscono la loro pelle: schiuma da barba, rasoio e via, intorno alle labbra, sulle guance e sul collo.

I pareri dei medici

Secondo i dermatologi, infatti, la rasatura del viso aiuta a praticare una naturale esfoliazione dell’epidermide, segreto alla base dei visi più luminosi e chiari degli uomini che ogni giorno sono dediti all’operazione; con lo strato superficiale di cellule morte, inoltre, si eliminano anche eventuali peli presenti causati non solo dagli ormoni o da patologie come la sindrome dell’ovaio policistico, ma anche la naturale peluria dovuta alla genetica.

9480b84b_shutterstock_1031369512
L’effetto “barba” è una leggenda metropolitana

Per i medici, poi, l’effetto “barba”, ovvero dei peli del che ricrescerebbero folti e spessi proprio come la peluria maschile, non è altro che una leggenda metropolitana: la rasatura, difatti, non influirebbe sul follicolo responsabile della produzione e della crescita del pelo; a far apparire differente la ricrescita è esclusivamente l’angolo con cui essa fuoriesce dalla pelle.
In fondo, quello della depilazione del viso femminile con il rasoio non è che un segreto di Pulcinella: da Cleopatra a Elizabeth Taylor, passando per Marilyn Monroe, sono tante le donne che nel corso della storia hanno provato la depilazione del volto con risultati invidiabili e nessuna barba da mostrare in pubblico.

I benefici

A quanto pare il rasoio ritarderebbe l’arrivo delle rughe e contribuirebbe ad avere una pelle più morbida.
Con quella che può essere paragonata a una microdermoabrasione che normalmente viene praticata da uno specialista in studio, la pelle viene stimolata a produrre collagene, utile per ridurre la presenza di rughe; per le timorose, sono disponibili sul mercato dei rasoi studiati appositamente per la pelle femminile, più delicati e meno aggressivi su una zona delicata come può essere quella del volto.

La pelle viene stimolata a produrre collagene

Secondo le sostenitrici di questa nuova moda, infatti, Marilyn Monroe ed Elizabeth Taylor utilizzavano questa pratica, rasandosi il viso ogni mattina.

Voi cosa ne pensate?

di Eliana Avolio