Rimedi naturali per eliminare l’occhio di pernice dai piedi

L’occhio di pernice è un ispessimento della pelle (tiloma) simile ad un callo che si forma sotto le dita dei piedi o fra le dita dei piedi. Di solito è piccolo e arrossato, ma causa un dolore così intenso che rende difficile camminare e stare in piedi: può essere provocato da scarpe strette, dure e col tacco. Oltre alla terapia prescritta dal vostro medico, forse vorrete provare ad abbinare anche dei rimedi naturali per accelerare la guarigione. Questi sono alcuni dei rimedi casalinghi e della nonna per guarire l’occhio di pernice:

1) pediluvio con acqua calda, sale e bicarbonato: è il classico rimedio della nonna per calli e occhi di pernice, cercate di tenere ammollo i piedi per mezz’ora. E’ utile anche per rilassare i piedi e per alleviare la stanchezza dopo una giornata di intenso lavoro

Calli e occhi di pernice sotto i piedi
Calli e occhi di pernice sotto i piedi

2) limone: a causa delle sue proprietà antibatteriche, potete provare o a sfregare una fettina di limone direttamente sull’occhio di pernice o fare degli impacchi da applicare con cerotti

3) aloe:  il gel di aloe in pomata o direttamente il gel della foglia aiuta a lenire il dolore e accelera la guarigione

4) calendula: potete preparare degli impacchi con la tintura madre di calendula, aiuta a ridurre il dolore

5) limetta: solamente dopo aver ridotto l’infiammazione e dopo aver ammorbidito la pelle, con le apposite lime che si comprano in farmacia si comincia ad eliminare piano piano gli strati cutanei ispessiti. Se avvertite del dolore fermatevi subito

6) cerotti: non sono proprio rimedi naturali, ma neanche farmaci veri e propri. Si usano gli stessi cerotti callifughi che si usano per ammorbidire i calli. Vendono poi anche dei piccoli dischetti di gomma da mettere fra le dita dei piedi per prevenire la formazione di calli e occhi di pernice

7) scarpe: buttate subito via quelle scarpe troppo dure o troppo strette

Foto: FlickrFlickr

di Laura Seri