Romantiche con la #RoseBraid

 

Le acconciature romantiche in stile boho-chic sono state riconfermate anche per l’A/I 2016-17, in particolare le trecce. La treccia negli ultimi tempi è stata considerata dagli hairstylist il raccolto più richiesto in assoluto, riadattata e perfezionata seguendo i gusti e le mode del momento, l’abbiamo vista affiancata negli ultimi tempi al tema floreale, un altra tendenza che non tramonta mai.

Soprattutto durante eventi informali, che per quelli speciali, come un matrimonio o una cerimonia, sono stati usati moltissimi fiori sottoforma di forcine, ma anche fiori veri per decorare le diverse acconciature. Ma se invece di utilizzare i fiori in 3D, adoperassimo gli stessi capelli? Ecco che nasce la Rose Braid, la treccia a forma di rosa, chiamata anche Flower Braid.

Rose Braid

Questa bellissima acconciatura sta già spopolando su Instagram con gli hashtag #rosebraid e #flowerbraid, specialmente fra le ragazze dall’animo romantico che amano sfoggiarla anche nel tempo libero. E’ una treccia alla francese che girata su se stessa, come uno chignon, ricrea i petali di una rosa o di un fiore più grande.

Instagram annteresa_arcs
Instagram fashion.f3v3r

Realizzarla non è facile e vi servirà l’aiuto di un’amica: a seconda di quante trecce si ricavano, ne esistono di vari tipi, più semplici, ma si possono ottenere “rose” più complesse. Il risultato finale di questa treccia, possono essere anche due trecce o un mezzo raccolto, davvero romantico.

Instagram samantha.platts
Instagram monatbeautiful

Per iniziare dovete partire, pettinando i capelli e facendo la riga al lato, vaporizzando con un po’ d’acqua i capelli, poi partite dalla fronte, dal lato in cui avete fatto la riga, dividete una ciocca non troppo spessa in tre sezioni e fate una treccia alla francese.

Instagram maria_aspegrenThe Hair Studio
Instagram chelseypurdum_douglasj

La treccia deve procedere lateralmente, fino a prendere le ciocche dell’altro lato, ma non ancora quelle della nuca: in pratica dovete dividere la testa in due sezioni, quella superiore viene intrecciata per prima e poi, proseguendo senza stacco, cioè facendo un’unica treccia, unire i capelli di sotto, della parte della nuca.

Instagram hairby_jewels

La treccia deve girare a “zig zag”. Una volta arrivata fino alle punte, legate i capelli e poi girate la treccia per fare uno chignon. Se non avete capito, date uno sguardo al tutorial qua sotto.

Fonti foto: profili instragram, aransweatersdirect.com

di Angelica Giannini