Scopri quanto zucchero si nasconde nel tuo drink preferito

 

Sappiamo benissimo che le bibite contengono tanti, troppi zuccheri, che a lungo andare, se ne consumiamo troppe e quotidianamente, possono causare danni anche seri al nostro organismo, oltre che porre le basi per l’obesità e malattie cardiache. Ma lo sapevate che anche nei drink che abitualmente ordiniamo per un aperitivo o un happy hour sono presenti concentrazioni di zuccheri da non sottovalutare? E’ soprattutto il mix di diversi ingredienti che può causare un aumento degli zuccheri presenti. Ecco qualche esempio.

Gin&Tonic

Gin&Tonic
Gin&Tonic

Il Gin&Tonic, un cocktail molto comune, contiene al suo interno 4 cucchiaini di zucchero, pari al 36% del fabbisogno giornaliero.

Coca&Rum

Coca&Rum
Coca&Rum

Il famosissimo Cuba Libre contiene al suo interno 7 cucchiaini di zucchero, pari al 55% del fabbisogno giornaliero.

Vino bianco

vino-bianco
Vino bianco

Un bicchiere di vino bianco contiene al suo interno 1,5 cucchiaini di zucchero, pari al 2,5% del fabbisogno giornaliero.

Vino rosso

Vino rosso
Vino rosso

Il vino rosso ne contiene molto poco, un quarto di cucchiaino di zucchero per bicchiere, pari al 2% del fabbisogno giornaliero.

Birra

birra
Birra

E una pinta di birra? Non contiene zucchero, praticamente!

di Redazione