Se i bambini sono narcisisti è colpa di mamma e papà

Genitori e figli
Genitori e figli

Se i bambini crescono narcisisti è colpa dei genitori. Questo quello che emerge dallo studio di un team di scienziati dell’Ohio State University e dell’Università di Amsterdam, che ha deciso di capire da dove nasce il narcisismo scoprendo che i bambini che si sentono al centro del mondo vivono in famiglie che li sopravvalutano troppo.

La convinzione di mamma e papà che il proprio figlio sia un dono dell’umanità, sia superiore agli altri, sia perfetto e che non ci sia nessuno come lui porta i bambini a sopravvalutarsi, a sentirsi un gradino superiore rispetto ai loro coetanei.

Lo studio è stato condotto su 565 bambini olandesi con età compresa tra i 7 e gli 11 anni e sui loro genitori, mentre i risultati sono stati pubblicati sul giornale online Proceedings of the National Academy of Sciences.

Il risultato? I bambini cresciuti da genitori che li hanno troppo sopravvalutati crescono con gradi di narcisismo preoccupanti e al tempo stesso il livello di autostima non era poi così elevato e il motivo è presto spiegato:

“Chi ha un’alta autostima pensa di essere bravo e valido come gli altri, laddove i narcisisti sono convinti di essere meglio degli altri.”

Cosa ci insegna questo studio? A non sopravvalutare i nostri bambini, a non farli crescere credendo di essere più speciali di altri, perché questo non aumenta la loro autostima, ma al contrario crea una visione distorta della loro personalità e della loro persona associata ad un’autostima molto bassa.

di Redazione