Trecce senegalesi: istruzioni per l’uso

 

O si amano o si odiano: non esistono mezze misure quando si parla di trecce senegalesi, le piccole treccine tipiche della cultura afro che negli anni ’90 hanno iniziato a spopolare anche nel mondo delle celebrità e tutt’oggi rientrano nell’elenco di hairstyle da provare almeno una volta nella vita.
Perché farsi le trecce senegalesi? Per tre buoni motivi: possono essere un valido aiuto per accelerare la crescita dei capelli, proteggono la chioma dai possibili danni causati dal calore di piastre e phon che di solito usiamo per lo styling e ci permettono di avere i capelli in ordine per diverse settimane!
Prima di cedere alla tentazione e scegliere questa stravagante acconciatura è importante sapere tutto delle trecce senegalesi: come si fanno, come gestirle nel quotidiano e come rimuoverle senza combinare pasticci! Meglio sapere in anticipo a cosa si va incontro ed essere sicure al 100% di voler compiere questo passo in modo da evitare brutte sorprese!

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle trecce senegalesi!

Come si fanno

n1
Le trecce senegalesi piacciono tanto alle celebrities

Se le sfide non vi spaventano, potete provare a realizzarle da sole (sul web ci sono centinaia di tutorial che spiegano come fare), altrimenti affidatevi alle mani di un’esperta. In effetti è abbastanza complicato, ma vale la pena fare uno sforzo perchè le treccine restano in piega fino a 4 settimane e questo significa che non dovrete preoccuparvi dei vostri capelli per un bel po’ di tempo!

A meno che non abbiate capelli folti e lunghissimi, dovrete prima applicare le extension giuste e solo dopo iniziare a intrecciare: dividete i capelli in tante piccole ciocche, partendo dall’attaccatura, e iniziate a fare tante piccole treccine intrecciando i vostri capelli naturali con le extension scelte.

Come gestirle

n2
Le trecce senegalesi sono facilissime da gestire

La gestione delle trecce senegalesi è più facile di quanto si possa pensare: lo shampoo va fatto nel modo tradizionale, cercando di prestare particolare attenzione alla cura della cute. Per mantenere il cuoio capelluto in salute e i capelli morbidi e idratati, basta applicare qualche goccia di olio di cocco o d’oliva, per combattere invece la secchezza dei capelli, quando andate a dormire prediligete una federa di seta oppure avvolgeteli in una sciarpa.

Come scioglierle

n3
Le trecce senegalesi sono molto gettonate nella cultura afro

Come sciogliere le treccine? Il procedimento può richiedere tempo, vi serve tanta pazienza. Se provate a spruzzare sui capelli una miscela di acqua, balsamo e olio, le trecce saranno più morbide e più facili da sciogliere.

Accertatevi di aver districato ogni ciocca e cercate di compiere quest’operazione con la massima delicatezza in modo da evitare un’eccessiva perdita di capelli. Una volta che le trecce sono state tutte sciolte, procedete con il normale shampoo e lo styling che preferite.

Prima di rifare le trecce senegalesi, aspettate almeno una settimana altrimenti rischierete di danneggiare troppo i capelli.

Foto: Popsugar

di Valeria Ricca