Tutti i falsi miti legati all’alimentazione

Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei. Non c’è niente di più vero, anche se spesso l’alimentazione è protagonista di falsi miti che, nonostante la scienza abbia già sfatato, sono duri a morire. Sappiamo che l’alimentazione è un fattore importantissimo nella nostra salute, che può determinare benessere o, al contrario, disturbi e malattie, ma spesso siamo portati a credere a falsi miti che di certo non ci fanno bene. Ecco perché i gastroenterologi italiani dell’AIGO, Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri Italiani, hanno deciso di sfatare tutti i falsi miti legati all’alimentazione.

Il caffè fa così male?
Il caffè fa così male?

1. Il caffè fa male al fegato

Non è vero, un consumo di due tazzine al giorno evita l’accumulo di grasso nel fegato.

2. Il tè verde fa bene

E’ ricco di antiossidanti, ma attenzione se lo assumete in prodotti e integratori che contengono anche altre sostanze.

3. Il vino è nemico del fegato

L’alcol non fa bene, ma il vino è benefico per prevenire il rischio cardiovascolare.

4. Le erbe fanno bene

Gli estratti contenuti negli integratori possono aggravare i sintomi della sindrome del colon irritabile.

5. Mangiare senza glutine fa bene

In realtà è una moda seguita anche da chi non è celiaco. Il rischio è ridurre il consumo di fibre contenute nei carboidrati, benefiche per la salute dell’intestino.

6. Una mela al giorno…

Occhio agli zuccheri fermentabili di mele e pere nocive per chi soffre della sindrome del colon irritabile.

7. I succhi di frutta

Se contengono zucchero non fanno bene e vanno assunti con moderazione. Il succo di arance rosse invece riduce i grassi nel fegato.

8. La dieta mediterranea è la migliore

Questo è vero!

di Redazione