5 consigli per una corretta postura al PC

Articolo scritto da Claudia del blog Diariodime

Il PC - Fonte: wikipedia
Il PC – Fonte: wikipedia

Quante ore trascorriamo davanti al pc in una giornata?
Al lavoro, a scuola o a casa, passiamo molto tempo seduti di fronte allo schermo del computer.

Abbiamo mai fatto caso alla nostra postura e all’ambiente circostante?
Siamo sicuri di adottare gli accorgimenti giusti per tutelare la nostra salute, a livello di schiena, vista, eccetera?

computer-310426_640

Ecco 5 consigli utili da prendere in considerazione per il nostro benessere:

1. Adattare la postazione di lavoro.
Regolare, se possibile, altezza del tavolo, della sedia, dello schermo, della tastiera, in base alla nostra statura. In particolare, la sedia dovrebbe essere adeguata in modo che le cosce aderiscano alla seduta, e che tra quest’ultima e la parte posteriore del ginocchio rimanga uno spazio di circa due dita.
Il tavolo dovrebbe essere ad una altezza tale per cui gli avambracci rimangano paralleli al piano della scrivania.

Il mouse - Fonte: wikipedia
Il mouse – Fonte: wikipedia

2. Attenzione ai riflessi.
Gli schermi di oggi sono quasi tutti antiriflesso. In ogni caso è utile verificare che le sorgenti luminose siano laterali rispetto al nostro schermo, in modo da evitare fastidiosi abbagliamenti.

3. Schermo sempre posto di fronte a noi e più in basso.
È utile che lo schermo e la tastiera siano esattamente di fronte a noi, in modo da evitare di dover ruotare il collo o il tronco.
Inoltre, la parte superiore dello schermo deve trovarsi tra i 5 e i 10 cm più in basso rispetto all’altezza dei nostri occhi.

La giusta postura al pc - Fonte: wikihow
La giusta postura al pc – Fonte: wikihow

4. Mantenere la giusta distanza.
La distanza ottimale tra i nostri occhi e lo schermo è tra i 60 e gli 80 cm (per schermi di dimensione media/standard).

5. Movimento.
Dobbiamo avere sufficiente spazio sulla nostra postazione di lavoro, sia per la strumentazione (mouse, tastiera, documenti,…), sia per le nostre gambe. No quindi a cassettiere, cestini, eccetera sotto la scrivania. L’unico elemento consentito è un eventuale supporto per i piedi. Altri ausili utili possono essere un poggiapolsi e un porta documenti.

Infine, ricordarsi inoltre di fare delle pause per alzarsi in piedi e muoversi di tanto in tanto.

di Redazione