Acconciature da spiaggia: copia le star per essere sempre al top!

Durante l’anno impieghiamo ore per scegliere l’outfit perfetto, il trucco che ci renda giustizia senza appesantirci e l’acconciatura perfettamente composta dove ogni ciocca ricopre un’importanza fondamentale.
D’estate, però, causa il grande caldo, la pigrizia e i fatti che ci sono avversi, presentarsi sempre ben curate diventa un po’ più difficile.
Come risolvere questo problema?
Ho selezionato per te tre acconciature da spiaggia, facili da realizzare e soprattutto da rifare ogni volta che ne avrai bisogno.

Fishtail braid

Fishtail braid - Foto su Flickr by Maegan Tintari
Fishtail braid – Foto su Flickr by Maegan Tintari

Bellissima da vedere, è una delle acconciature più amate degli ultimi anni.
Sto parlando della fishtail braid, la treccia a spina di pesce che è leggermente più sofisticata.
Se ti ricordi, te l’avevo già proposta per le acconciature di Natale ma la sua versatilità e comodità ti permette di poterla utilizzare anche fra un bagno e l’altro.
È sufficiente dividere la tua chioma in due parti e prendere, ripetutamente, le ciocche più esterne di ognuna e portarle verso l’altra. Se hai i capelli molto lunghi devi mettere in conto che ci vorrà un po’ per completarla ma se fatta a regola d’arte reggerà anche tutti i tuoi tuffi in acqua non dovendo mai rifarla.
Sono tante le star che sfoggiano questo look: Lauren Conrad sul suo blog ha realizzato un video tutorial che ha permesso a questa treccia di diventare molto popolare. Blake Lively, invece, la sceglie anche nelle serate di gala.

Ponytail

Ponytail - Foto su Flickr by Rita M.
Ponytail – Foto su Flickr by Rita M.

Vecchia come il mondo, è una delle prime acconciature che le mamme insegnano alla propria figlia. Grazie ad un elastico è possibile essere perfettamente curate e in ordine.
La Ponytail, o coda di cavallo, è perfetta anche per le giornate in spiaggia grazie a qualche piccolo accorgimento.
Infatti, l’acqua ti aiuta a raccogliere con più facilità tutti i capelli. Ti consiglio di legarli con un elastico sottile, evitando le varianti più ingombranti, scegliendolo in una nuance simile a quella della tua chioma.
Un piccolo trucchetto per renderla più chic è quello di lasciare una ciocca fuori dalla tua “trappola” ed utilizzarla per coprire l’elastico, pinzando poi la fine in esso.
Quando non mostra il suo perfetto ondulato, la top model Gisele Bundchen sfoggia spesso e volentieri una coda ben ordinata aumentandone il volume subito dopo l’elastico.

Chignon

Chignon - Foto su Flickr by GemMoth
Chignon – Foto su Flickr by GemMoth

La mia variante preferita, devo ammetterlo.
I miei capelli ricci riescono ad essere domati con più facilità grazie allo chignon che può essere realizzato in differenti maniere.
Ad esempio? Con l’aiuto di una treccia, per renderlo più bon ton, oppure fissando naturalmente i capelli.
Vista la tematica ti consiglio vivamente di scegliere la seconda opzione e lascare la prima per le serate in spiaggia.
Io, solitamente, prendo tutti i miei capelli e li avvolgo su loro stessi, fino a che non ho una palla ben compatta che posso fissare con un elastico.
Anche in questo caso, ti consiglio di utilizzarne uno del tuo stesso colore di capelli così da avere un risultato più naturale.
Solitamente lo realizzo fermandolo molto in alto, proprio come fa spesso Kim Kardashan: lo trovo più elegante e anche carino da vedere.
E tu che acconciatura realizzi? Qual è la tua preferita?

di Alessandra Nido