Allenamento in 5 minuti: in forma con il minimo sforzo!

Non nascondiamoci dietro il “vorrei ma non posso”: andare in palestra o iniziare uno sport non piace a nessuno, soprattutto all’inizio, quando dobbiamo dare un taglio all’adorata sedentarietà per sudare e stancarci.
Ma basta poco. Basta iniziare, poi sarà il corpo stesso a chiederti di continuare. Diventerà una droga a cui non saprai rinunciare. Scommettiamo?
A volte mi capita di sentire: “Eh, ma non ho tempo”, “Finisco di lavorare tardi”, “Oggi piove, è meglio che resto a casa”, “Non ho soldi da spendere per queste cose”.
Tutte scuse. Il tempo, il lavoro, le condizioni meteorologiche, i soldi sono bugie che diciamo a noi stesse e agli altri per non doverci infilare un paio di leggings o una tuta e muovere quei muscoli flaccidi che ci ritroviamo.
Ma ho io la soluzione per te!
Per ovviare al problema tempo, ti chiedo solo 5 minuti, che nell’arco di una giornata di 24 ore immagino tu possa ritagliare;
per ovviare al problema “clima”, ti chiedo di allenarti a casa evitando di affrontare le intemperie;
infine per ovviare al problema soldi, ti assicuro che non spenderai nemmeno un euro!

Ecco il circuito di esercizi da fare in 5 minuti

Pronta? Via col tempo!
Iniziamo dapprima con 25 jumping jacks, cioè dei semplici esercizi a corpo libero: parti con gambe e braccia uniti e, con un saltello, divarica le gambe e solleva le braccia, per tornare alla posizione di partenza con un altro balzo;

Jumpink jacks
Jumpink jacks

passiamo poi a 20 crunch, vale a dire addominali di cui esistono diverse varianti;

Crunch
Crunch

15 piegamenti sulle gambe lenti e controllati, magari con due piccoli pesi;

Piegamenti sulle gambe
Piegamenti sulle gambe

10 flessioni e infine 10 burpee, uno dei pochi esercizi buoni per allenare gambe, glutei, petto, schiena e braccia nello stesso tempo.

Flessioni
Flessioni

In particolare per i burpee segui questo video che ti mostra bene come fare:

Una breve ma motivata seduta d’intenso esercizio può risvegliare il metabolismo per l’intera giornata. Se poi riuscissi a spalmare due o tre momenti del genere nel corso della giornata, magari al mattino, poco prima di pranzo e la sera, sarebbe perfetto.

di Eliana Avolio