Arriva il Balayage per i capelli: addio Shatush?

Ecco in arrivo la nuova tendenza nella colorazione dei capelli che promette di sostituire del tutto Shatush, Degradè e Flamboyage: si tratta del Balayage e già nel mondo dello spettacolo è diventato un “must have”.
Scopriamo insieme in cosa consiste!
Devi sapere che circa venti anni fa, un trattamento Balayage consisteva in una vera e propria decolorazione di tutta la capigliatura di circa un tono più basso. Ora invece, se chiedi al parrucchiere un Balayage ti dirà che si tratta di una colorazione permanente che schiarisce alcune zone dei capelli (lunghezze e punte) per creare un contrasto piuttosto netto, ma al tempo stesso naturale.
Si effettua innanzitutto dividendo la capigliatura alla sommità della nuca formando una stella: da ogni punta si prende un ciuffo di capelli alla volta e sulla lunghezza sono applicate striature di decolorazione con spatola e pennello.

Sarah Jessica Parker
Sarah Jessica Parker

I capelli vengono così schiariti di alcuni toni in modo meno evidente sulle radici e più marcato sulle lunghezze e le punte.
L’effetto finale sarà un’illuminazione generale della chioma, con colpi di luce più evidenti, come se si trattasse di riflessi causati dal sole.
Detta così può sembrare simile allo Shatush, ma rispetto a questa tecnica differisce nella realizzazione.
Per lo Shatush infatti è necessario cotonare la capigliatura fino alla radice, e poi si applica il decolorante alle punte. Anche in questo caso si può ottenere un effetto leggero, con una variazione di un tono o due, oppure anche un contrasto netto con punte chiarissime.

Cameron Diaz
Cameron Diaz

In entrambi i casi o comunque ogni qual volta decidi di provare una qualsiasi tecnica di decolorazione è bene ricordare alcune regole fondamentali per mantenere i capelli forti e sani nel tempo.

1- Non realizzarla troppo spesso, altrimenti rischi di sfibrare i capelli;
2- Non dimenticare di curare i capelli, soprattutto dopo il trattamento, con prodotti professionali, maschere e impacchi per proteggere la loro luminosità;
3- Se hai i capelli sottili e deboli rinuncia alla decolorazione e prenditi del tempo per rinfozarli.

di Eliana Avolio