Braccia toniche: superata la prova del sale?

Avete mai provato a mettere del sale sulla carne? Quando agitate la saliera, la pelle del braccio si muove flaccidamente o resta bella soda?
Se non volete provare col sale, fate questo test: agitate il braccio come per salutare qualcuno, cosa notate?

Se la risposta è un muscolo flaccido e una pelle appesa, correte subito ai ripari e iniziate a dare il giusto valore alle vostre braccia!

Per combattere l’effetto «tendina» dovrete dedicarvi almeno 30 giorni ad allenare i bicipiti e tricipiti ed avere così dei muscoli delle braccia belli tonici.

Se preferite la piscina

Ci sono alcune attività che potete fare.
A cominciare da qualche vasca in piscina: nel nuoto la parte superiore del corpo lavora alla pari di quella inferiore.
Per intensificare l’allenamento e tonificare al meglio braccia e avambracci è possibile usare anche strumenti appositi, come le palette palmari, sorta di remi da fissare alle mani che aumentano la superficie a contatto con l’acqua e rendono più intenso il lavoro muscolare.

Tutti gli stili di nuoto andranno bene al nostro scopo.

Nuotare con le palette palmari
Nuotare con le palette palmari

Se preferite la palestra

Mentre vi allenate in sale attrezzi, potete fare questi 4 esercizi semplicissimi che, volendo, potrete anche ripetere a casa con dei piccoli pesi che avete a portata di mano.

1- Esercizio:

In piedi, con un peso da un chilo in mano, alzate il braccio e poi, flettendo il gomito, portate la mano dietro la testa: 12 ripetizioni veloci per braccio.

1- Esercizio
1- Esercizio

2- Esercizio:
Seduti a terra con le braccia in flessione, appoggiate le mani su una panca, estendete le braccia e sollevatevi facendo leva sui gomiti per 12 volte.

2- Esercizio
2- Esercizio

3- Esercizio:
Piccole flessioni a terra, a pancia in giù, con le mani appoggiate a terra alla larghezza delle spalle e le braccia piegate, stendete e poi flettete i gomiti ritmicamente, sempre 3 serie da 12.

3- Esercizio
3- Esercizio

4- Esercizio:
In piedi, impugnate i pesi e portate un braccio parallelo al pavimento all’altezza delle spalle, girando il dorso della mano verso il basso. Piegate l’avambraccio sul braccio flettendolo per 12 volte.
Ripetete con l’altro braccio.

4- Esercizio
4- Esercizio

di Eliana Avolio