Cioccolato: si può mangiare anche a dieta!

Adoro il cioccolato: non potrei rinunciarci per niente al mondo!
Da bambina ero ghiotta del cioccolato al latte e di quello bianco, forse per via della loro dolcezza, ma da qualche tempo a questa parte mangio esclusivamente cioccolato fondente, magari accompagnato da un bicchierino di rum (scherzo ovviamente!).
Da brava nutrizionista non posso nascondere il fatto che il cioccolato sia abbastanza calorico, ma se mangiato nelle giuste quantità non fa per niente male alla linea e, al contempo, apporta diversi benefici all’organismo migliorandone le funzionalità.
Ho pensato di utilizzare questa infografica illustrata realizzata da Rodiola.info: è semplice, divertente e allo stesso tempo informativa.

Fonte: www.rodiola.info - Rimedi naturali
Fonte: www.rodiola.info – Rimedi naturali

Come puoi vedere dall’immagine, il cioccolato ha effetti positivi:
– sul cuore, grazie alla presenza dei flavonoidi che proteggono il sistema circolatorio;
– sul sesso, per la presenza della feniletilamina che ha un effetto afrodisiaco;
– sul sistema immunitario, grazie all’alto contenuto di arginina;
– sul buonumore, per la presenza della serotonina;
ed infine risulta essere una fonte di energia che se fai attività fisica, non fa mai male, e previene l’invecchiamento della pelle grazie alla presenza dei flavonoidi.

Il mio consiglio

Devi sapere che una tavoletta da 100 grammi di cioccolato fondente apporta all’incirca 542 calorie (565 per quello al latte), quindi se si segue una dieta dimagrante ci si può permettere un quadratino di cioccolato fondente, perché equivale solo a 22 calorie. Ma anche di più, dipende da quanto si deve perdere e se si pratica o meno attività fisica.
Io mangio due quadratini di cioccolato fondente extra tutte le sere dopo cena e le mangio lentamente così da assaporarne tutto il sapore e farmelo bastare!

di Eliana Avolio