Come prendersi cura dei capelli ricci

Articolo scritto da Valeria del blog MyUrbanMarket
Prendersi cura dei capelli ricci si rivela spesso un’impresa impossibile. I capelli ricci non sono facili da gestire e se non si usano determinati accorgimenti il rischio di ritrovarsi con una chioma crespa e ribelle è molto alto.
Gli errori più comuni? Si usano i prodotti sbagliati, si pettinano i ricci con spazzole e pettini a denti stretti oppure si asciugano i capelli con il phon facendo a meno del diffusore!
Avere dei capelli ricci morbidi e lucenti è possibile, ma per ottenere questo risultato si deve seguire qualche accortezza.

Pronte a scoprire tutti i segreti per un riccio perfetto?

Combattere il crespo

n1-2
Shampoo e balsami a base di olio di mandorle e semi di lino

Il crespo è il peggior incubo di chi ha i capelli ricci e per avere una chioma morbida e setosa bisogna scegliere i prodotti giusti, a partire dallo shampoo.

Scegliete prodotti specifici per i capelli ricci e non esagerate con il balsamo che rischia di ammorbidire eccessivamente il capello.

Evitate i prodotti con silicone e parabeni e preferite shampoo e balsami a base di olio di mandorle o semi di lino, che con le loro proprietà addolcenti e idratanti migliorano l’aspetto di capelli secchi e sfibrati rendendoli più morbidi e lucenti.

Asciugare all’aria aperta

n3
Asciugare i capelli con phon e diffusore

Dopo aver raccolto i capelli bagnati in un asciugamano per eliminare l’acqua in eccesso, asciugate i capelli all’aria aperta o in alternativa utilizzate il phon con l’apposito diffusore che diffonde il calore in maniera omogenea ed elimina il crespo.

Evitare le spazzole

n4
Evitare spazzole e pettini con denti stretti

Non pettinate mai i capelli ricci da asciutti. Evitate spazzole e pettini dai denti stretti che non fanno altro che creare più nodi e grovigli. Usate le mani per pettinare i vostri ricci!

I prodotti giusti per nutrirli

n4-2
Maschere e trattamenti a base di olio di argan, aloe vera, olio di jojoba e burro di karitè

Maschere e trattamenti specifici sono indispensabili per riparare capelli secchi e danneggiati. Scegliete prodotti a base di olio di argan, aloe vera, olio di jojoba o burro di karitè, che con le loro proprietà nutrienti sono l’ideale per districare i ricci e rivitalizzare i capelli crespi senza appesantirli.

I prodotti giusti per lo styling

n2
Usare prodotti per lo styling

Gel, creme o spume: per avere dei ricci morbidi e definiti, affidatevi anche ai prodotti per lo styling da applicare prima o dopo l’asciugatura.

L’alimentazione

n6
Dieta ricca di omega 3 e proteine vegetali

Secondo recenti studi anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per la salute dei capelli e una dieta ricca di Omega 3 e proteine vegetali può essere d’aiuto per nutrire e rinforzare i capelli rallentandone la caduta.

Il taglio perfetto

n5
Scegliere un taglio che valorizzi i capelli ricci

Ultimo consiglio: non dimenticate di andare con frequenza dal parrucchiere! Per valorizzare i capelli ricci è importante scegliere il taglio giusto e solo un parrucchiere esperto può aiutarvi a capire qual è quello che fa per voi.

di Redazione