Couperose: che rimedi usi?

Da qualche hanno ho scoperto di soffrire di couperose e ho pensato che un articolo sull’argomento potesse servirti se anche tu, come me, ci combatti quotidianamente.

La couperose si manifesta con delle chiazze rosse causate dall’anomala dilatazione dei piccoli capillari sanguigni e interessa soprattutto le guance e le ali del naso, con venuzze gonfie e sfibrate ben evidenti.
È un problema soprattutto estetico-cosmetico anche se in alcuni casi può sfociare in un problema dermatologico noto come rosacea, che è bene non sottovalutare.
Colpisce soprattutto le pelli particolarmente sensibili e arrossabili come la mia, anche se devo ammettere di essere fortunata perché nel mio caso non è molto evidente e riesco a tenerla abbastanza sotto controllo evitando che si diffonda ulteriormente.
Ho pensato quindi di darti informazioni su quelli che sono i rimedi naturali utilissimi in questi casi.

Per prima cosa, anche se può sembrare un po’ banale, è fondamentale per prevenire il fenomeno l’adozione di uno stile di vita sano e regolare e un’alimentazione adeguata, povera di alcool e di caffè.
Per quanto riguarda le creme per l’idratazione quotidiana, ti consiglio di utilizzare quelle a base di camomilla, di malva e di calendula note per le loro proprietà anticongestionanti, antinfiammatorie e lenitive.
Anche piante come la centella asiatica, il rusco, il mirtillo vanno a stimolare la microcircolazione sottocutanea, diminuendo di conseguenza l’edema ed il gonfiore.
È molto importante che le creme contengano anche una protezione dai raggi UV che ti ricordo essere dannosi durante tutto l’anno, non solo d’estate.

Altra cosa importantissima è utilizzare i protettivi quando ci si espone al sole perchè lì per lì non sembra, ma una scottatura presa nei periodi estivi può contribuire ad una manifestazione più accentuata della couperose durante i mesi invernali.
Chiaramente i consigli che ti ho dato servono soltanto a prevenire o a limitare il danno cosmetico, ma per eliminare del tutto il problema una crema non basta, puoi sottoporti a sedute di laser KTP e il Dye laser e il trattamento può richiedere dalle due alle tre sedute a seconda dell’estensione.
Soffri anche tu di couperose? Cosa fai per contrastarla?

di Eliana Avolio