Dieta choc: perdi peso col cerotto sulla lingua

Se ne inventano una più del diavolo per poter dimagrire!
In America, con l’arrivo dell’estate e della temutissima prova costume, sta andando di moda una dieta che ha dell’incredibile.
Si tratta di un metodo studiato da un noto chirurgo plastico di Beverly Hills, Nikolas Chugay: l’esperto “cuce” un cerotto realizzato in marlex, una sostanza plastica utilizzata in chirurgia per riparare le ernie, direttamente sulla lingua delle pazienti, rendendo l’atto di mangiare cibi solidi estremamente doloroso.

cerotto in plastica
cerotto in plastica

In questo modo le donne e gli uomini che decidono di sottoporsi a questa tortura, possono arrivare a perdere in un mese anche 10 chili grazie all’assunzione di soli alimenti liquidi e di integratori studiati appositamente. Passati poi 30 giorni il cerotto viene rimosso per evitare che venga “inglobato” dalla lingua nel processo di rigenerazione post operazione.
Inutile sottolineare quanto questa pratica stia suscitando aspre critiche da parte di medici e nutrizionisti americani, che la giudicano molto pericolosa per la salute. E vorrei ben dire!

cucitura durante l'intervento
cucitura durante l'intervento

Ma a questo punto mi chiedo: per quale motivo le persone dovrebbe sottoporsi a questa vera e propria tortura?
Molto probabilmente il motivo va ricercato nel prezzo.
Chi si sottopone ad un intervento del genere non credo soffra di un leggero sovrappeso, bensì di un’obesità patologica, che sappiamo può essere curata soltanto attraverso la chirurgia bariatrica. Il cerotto cucito sulla lingua, infatti, verrebbe a costare la “modica” cifra di 2.000 dollari, contro i 15.000 del bendaggio gastrico e i 18.000 del bypass gastrico. Un risparmio non da poco, se non fosse che il dolore per la cucitura del cerotto è davvero atroce.

operazione terminata con il cerotto cucito
operazione terminata con il cerotto cucito

Per me è no! Un’operazione del genere andrebbe fermata immediatamente, anche perché una volta rimosso il cerotto la persona riprende ad alimentarsi come prima, riacquistando nuovamente il peso perduto.
Il problema è sempre a monte: finché non si correggono le abitudini alimentari e il proprio stile di vita, non si può sperare in un risultato definitivo e duraturo nel tempo!

di Eliana Avolio