Dieta per combattere il freddo

Freddo, neve, ghiaccio, la primavera sembra ancora così lontana che non ricordiamo nemmeno come ci si senta ad avere la sensazione del teporino del sole scaldarci la pelle.
Siamo ufficialmente nel centro dell’inverno, ovvero tanti giorni sono passati e tanti ancora ne devono passare per chiamarci finalmente fuori da questa stagione algida, ma per combattere il freddo ci viene incontro l’alimentazione, con una dieta anti-freddo, in cosa consiste?

In primo luogo sicuramente giocano un ruolo fondamentale i pasti caldi, leggeri e frequenti, il nutrizionista Giorgio Calabrese consiglia infatti di fare una pausa durante la giornata con una tazza di latte caldo, orzo o tè zuccherati “non bisogna esagerare ovviaemnte, ma con le basse temperature l’energia resa disponibile dallo zucchero o dal miele è importante”.

Per quanto riguarda pranzo e cena invece, il nutrizionista consiglia di consumare zuppe di legumi e minestroni caldi, ricchi di fibre e vitamine senza dimenticare i liquidi, veicoli fondamentali per il trasporto dei nutrienti all’organismo, se in inverno è difficile bere 2 litri d’acqua al giorno, i passati e le zuppe possono essere un buon motivo per idratare l’organismo.

Lo stesso Calabrese consiglia inoltre di preferire per i secondi piatti cotture leggere e veloci senza aggiungere intigoli o sughi particolarmente carichi, meglio preferire un buon filo d’olio extra vergine d’oliva e del succo di limone.


Nulla di nuovo quindi dall’orizzonte alimentare se non la conferma che una sana alimentazione ricca di prodotti naturali frutta e verdura faccia bene al nostro organismo, senza contare inoltre che l’attività fisica in inverno è tanto importante quanto nei mesi estivi, anzi, forse lo è maggiormente in quanto con le basse temperature il fisico impiega più energie per scaldarsi e quindi c’è un maggior dispendio di calorie.

di Alessia Mariani