Dimmi come fai la cacca e ti dirò se sei in salute

Tutto questo potrebbe sembrare un grande scherzo, ma in realtà si potrebbe imparare molto dalle scorie prodotte dal nostro organismo.

Il medico vi ha mai chiesto dettagli riguardo la vostra cacca? Se la risposta è no, confidatevi voi con lui, perché attraverso le feci possiamo capire molte cose del nostro stato di salute specialmente se abbiamo dei dubbi riguardo l’alimentazione o piccoli disturbi apparentemente non strettamente legati all’intestino.

Ci sono 3 cose fondamentali da tener presente:

Fonte: mamanatural.com
Fonte: mamanatural.com

 

1 frequenza dell’evacuazione

2 forma

3 colore

1 Frequenza

Svuotare l’intestino almeno una volta al giorno sarebbe perfetto, avendo proprio la sensazione di vuoto nella pancia al termine.

Alcune persone riescono ad andare in bagno anche 2 o 3 volte al giorno, questo ovviamente dipende dal metabolismo soggettivo, dalla quantità di batteri contenuti nell’intestino oppure dalla quantità di cibo ingerito.
Alcune persone potrebbero dire che è normale andare in bagno 1 volta ogni 2 giorni, in realtà non è così positivo in quanto liberarsi giornalmente significa espellere moltissime scorie nocive per il nostro organismo.

2 Forma

Aspetto importantissimo di cui nessuno parla mai.
Dobbiamo essere sicuri che le nostre feci abbiano una forma definita, questo aspetto denota infatti che la nostra digestione è avvenuta completamente e i nutrimenti sono stati assorbiti dall’organismo eliminando così acidi e tossine.

Ecco un pratico riferimento chiamato il grafico Bristol.

Fonte: mamanatural.com
Fonte: mamanatural.com

Tipo 1 grumi ben separati e duri simili a palline difficili da espellere (tipo la cacca delle pecore)

Tipo 2 classica forma cilindrica ma grumosa

Tipo 3 forma cilindrica ma con delle crepe sulla superficie

Tipo 4 forma cilindrica liscia e morbida

Tipo 5 grumi morbidi e frastagliati

Tipo 6 porzioni morbide ma con i bordi frastagliati

Tipo 7 acquosa e priva di particelle solide

 

Riuscite ad indovinare qual è la forma che dovrebbe avere?

 

Se avete risposto 4, avete indovinato! La cacca perfetta fuoriesce con facilità, senza dolori, né odori terribili.

3 Colore

Ok, abbiamo parlato della frequenza e della forma, ora affrontiamo il tema colore, non siate pudici!

Il colore perfetto dovrebbe essere tra il marrone chiaro e il marrone scuro, alcuni dico oro antico (ma che colore è?!).
Il colore dipende molto dal tipo di alimentazione che abbiamo: se mangiate le rape rosse ovviamente le feci potrebbero avere un colore rossastro non preoccupatevi!

Se le vostre feci sono particolarmente scure, tendenti al nero, vi congliamo di consultare il medico, potrebbero esserci tracce di sangue nel tratto gastro-intestinale.

Se invece sono tra il giallo e il verde, potrebbero identificare un malassorbimento di grassi o qualche problemino legato al fegato o alla cistifellea.

 

Ultima domanda: galleggia o non galleggia?

Questa è la domanda da 1 milione di dollari e potrebbe mettere in imbarazzo diverse persone. Prendendo in considerazione diversi pareri medici, se le feci galleggiano è buon segno!

In sintesi:
– farla una volta al giorno
– forma cilindrica liscia e morbida
– colore marrone dal chiaro allo scuro

Leggi anche Cacca: 5 regole per migliorare le funzioni fisiologiche

di Alessia Mariani